Corona virus e solidarietà. Storie di un’Italia che piace

Sono tempi di Corona virus, di mascherine e guanti, di bollettini quotidiani, paure e speranze. Ma sono anche tempi di solidarietà, quella solidarietà che è viva nei cuori di molti Italiani, e che in questi tempi sta uscendo più forte e bella che mai.

Tra le tante iniziative ce n’è una che merita grande attenzione, ossia quella promossa dalla casa Editrice The Freak Editori in collaborazione con l’associazione “OLTRE”, la quale mira a garantire la tutela del diritto allo studio, che come ben sappiamo rischia, in questo periodo di lezioni ed esami svolti da remoto, di essere irrimediabilmente leso.

Secondo quanto appreso da fonti autorevoli in Italia vivono in povertà circa un milione e 200mila minori, i quali in questo particolare periodo storico rischiano di non poter accedere all’istruzione non avendo a disposizione un computer o un tablet, o più semplicemente un dispositivo di connessione ad internet. Un milione e 200mila minori che ad oggi rischiano di perdere tasselli importanti nel loro percorso accademico, un milione e 200mila minori cui il Corona virus sta ineluttabilmente ledendo un diritto costituzionalmente garantito, più precisamente dall’articolo 34 della nostra Costituzione, a norma del quale “La scuola è aperta a tutti. L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita. I capaci e meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi.”

Alla luce di quanto detto, The Freak Editori in collaborazione con OLTRE sta promuovendo una raccolta fondi mirata all’acquisto di device elettronici, dispositivi di connessione ad internet ed e-book necessari all’accesso della didattica online.

E se tra i tanti ragazzi che rischiano di perdere lezioni importanti ci fosse il vostro compagno di classe, magari proprio quel ragazzo che normalmente avrebbe la media più alta? E se ci fosse la bambina che vi abita vicino? E se ci foste voi?

Versare in condizioni economiche svantaggiate non è motivo di vergogna, non aiutare gli altri SI!

Cosa stiamo aspettando allora?! DONIAMO!!

 

https://www.thefreak.it/the-freak-editori-e-oltre-per-il-diritto-allistruzione-on-line/

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: