Colombia: precipita un aereo con a bordo anche la squadra di calcio brasiliana Chapecoense. 76 morti e 5 superstiti

aereo-precipita-in-colombia

Quando si parla di tragedie ed episodi drammatici che coinvolgono degli esseri umani è sempre difficile trovare le parole giuste da usare e spesso ci si trova, anche in maniera inconsapevole, ad utilizzare frasi di circostanza o apparentemente banali per esprimere la propria solidarietà alle famiglie delle vittime o a quelle persone che riescono a sopravvivere a determinati eventi.

E’ di questi ultimi giorni, infatti, la notizia di una tragedia che ha coinvolto un totale di 81 persone che si trovavano a bordo di un aereo di linea che si trovava sopra la Colombia, in direzione del Brasile, con a bordo anche una squadra di calcio brasiliana, la Chapecoense. L’aereo, purtroppo, è precipitato per cause che ancora devono essere chiarite e il bilancio è certamente drammatico. Secondo le informazioni trapelate fino a questo momento sono in totale 76 i morti e solo 5 i sopravvissuti a questa terribile tragedia.

La notizia ha fatto il giro del mondo e secondo le informazioni trapelate, l’aereo era partito dalla Bolivia diretto in Brasile e a bordo aveva un totale di 72 passeggeri più 9 membri dell’equipaggio. Tra i passeggeri era presente anche la squadra brasiliana del Chapecoense che fra pochi giorni avrebbe dovuto giocare la partita di andata  della finale della Copa Sudamerica contro l’Atletico Nacional. Durante il volo, tuttavia, deve essersi verificato un imprevisto che ha costretto l’aereo ad un atterraggio di emergenza vicino alla citta di Medellin.

Il luogo dello schianto, nonostante le difficoltà, è stato raggiunto dai soccorsi, dove è stato possibile fare un primo terribile bilancio del disastro. I morti sono stati 76 con soli 5 sopravvissuti, tra cui tre calciatori della Chapecoense. Un sesto sopravvissuto, il portiere della squadra, era stato estratto dai resti del velivolo, ma purtroppo è deceduto dopo il ricovero in ospedale a causa delle ferite riportate.

Ancora poco chiare, invece, le cause che hanno portato l’aereo a precipitare. Secondo le prime ricostruzioni, durante il volo, prima che si perdessero i contatti con la torre di controllo, l’aereo aveva segnalato alcuni guasti elettrici, ma la causa dello schianto potrebbe essere anche attribuita all’esaurimento del carburante. Sarà tuttavia necessario attendere i risultati delle indagini ancora in corso.

Ciò che colpisce di questo incidente è senza dubbio il fatto che la squadra del Chapecoense non avrebbe dovuto prendere questo aereo ma un volo charter diretto alla città di Medellin, ma a causa della mancata approvazione da parte dell’aviazione brasiliana, la squadra è stata costretta a cambiare i biglietti imbarcandosi sull’aereo precipitato. A seguito degli eventi che, purtroppo, ricordano il tragico disastro aereo di Superga che nel 1949 costò la vita all’intera squadra di calcio del Torino, il Brasile ha dichiarato 3 giorni di lutto nazionale mentre la finale di Copa Sudamerica è stata rinviata a data da destinarsi.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: