Apple punta sui contenuti originali e presenta “Planet of the Apps” e “Carpool Karaoke: The Series”

Fino a pochi anni fa erano quasi solo le emittenti via cavo statunitensi a produrre serie tv, film e contenuti originali di grande qualità potendo contare su budget hollywoodiani, ma le carte in tavola sono state completamente mescolate nel momento in cui lo streaming online ha ottenuto una diffusione enorme portando alla nascita di novità del calibro di Netflix e spingendo il colosso delle vendite online Amazon a puntare sulla produzione di show originali, dando vita ad un catalogo di contenuti che può vantare serie da milioni di dollari seguite in tutto il mondo.

In un mondo in cui sempre più milioni di persone decidono di seguire le proprie serie preferite attraverso le piattaforme in streaming si è parlato più volte della possibilità che anche Apple decidesse di puntare su questo settore iniziando a produrre le proprie serie originali. E  adesso quelle che fino a poco tempo fa erano solo indiscrezioni si sono trasformate in certezze. Il colosso di Cupertino ha infatti presentato i suoi primi due tv show che promettono ore di intrattenimento.

Al contrario di quanto si pensi, tuttavia, Apple ha deciso di fare qualcosa di diverso e non lancerà in effetti una sua piattaforma di streaming video pensata per competere con realtà del calibro di Netflix o Amazon. I contenuti originali prodotti saranno distribuiti su Apple Music, la piattaforma di musica in streaming del colosso di Cupertino. L’obiettivo principale è quello di ampliare i contenuti disponibili per differenziarlo da Spotify e attirare un numero maggiore di persone rispetto ai 20 milioni che già pagano un abbonamento mensile alla piattaforma.

Ma torniamo ai contenuti originali che sono stati svelati da Eddy Cue, Vice Presidente della divisione Internet Software & Services di Apple. Si tratta di due show originali. Il primo, e probabilmente più interessante, si chiamerà “Planet of the Apps” e seguirà la storia di un gruppo di sviluppatori che avrà come obiettivo quello di far conoscere le proprie applicazioni cercando di convincere una squadra di giudici d’eccezione, tentando di ottenere i finanziamenti per poter migliorare la sua creazione e pubblicarla sull’App Store. La giuria sarà composta da Will.i.am, Jessica Alba, Gwyneth Paltrow e Gary Vaynerchuk.

Il secondo show è invece “Carpool Karaoke: The Series”. Si tratta di una versione ad episodi dell’omonimo programma di grande successo presente all’interno del “Late Show with James Corden”, in cui lo stesso Corden invita delle celebrità a salire su un’auto intrattenendo con simpatiche performance canore. In entrambi i casi Apple ha deciso di partire alla grande affidandosi a importanti celebrità per i suoi primi show, coinvolgendo produttori del calibro di Ben Silverman (The Office, Ugly Betty, Jane the Virgin) e Ben Winston per dare vita a prodotti di qualità. Entrambi gli show verranno resi disponibili al pubblico da aprile, come detto, tramite la piattaforma Apple Music.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: