‘Allah Akbar’: così parte l’attentato a Monaco. Un morto e tre feriti alla stazione

attentato_Monaco

Non è ancora ben chiaro se si tratti di un vero e proprio attentato islamista o di un fatto isolato, ma il risultato è lo stesso: molta paura e delle vittime a Monaco, nella Stazione  di Grafing, nel quartiere di Ebersberg. Un uomo armato di coltello ha aggredito i passeggeri, sotto le grida di ‘Allah Akbar’ (Allah è grande). Il risultato di questo folle gesto avvenuto alle 5 di mattina è la morte di una donna e il ferimento grave di altre tre persone.

Dopo l’aggressione è stato arrestato il presunto responsabile“, ha riferito un portavoce della polizia come riportato su un quotidiano locale. Dopo una prima fuga iniziale, l’assalitore è stato arrestato vicino la Stazione. Si tratta di un giovane tedesco di 27 anni non ancora identificato.

Al momento il portavoce della procura di Monaco di Baviera ha detto che l’aggressore ha agito “apparentemente per motivazioni islamiste“. Se così fosse si tratterebbe della prima vittima in Germania di un attentato terroristico di matrice jihadista.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: