Agenzia delle Entrate: ecco come vengono usate le tasse dei cittadini

Tra poche settimane si aprirà ufficialmente il periodo delle dichiarazioni dei redditi, che vedrà impegnati milioni di cittadini tra dichiarazioni precompilate o presentate attraverso un CAF o professionista abilitato. In Italia, tuttavia, questo periodo risulta particolarmente delicato perché a distanza di quasi un mese dalle elezioni si attende ancora di scoprire da chi sarà composto il nuovo governo e, soprattutto, quante delle promesse fatte in campagna elettorale verranno in effetti mantenute, prima fra tutte la riduzione delle tasse.

In attesa di ulteriori aggiornamenti, sono proprio le tasse al centro di una interessante novità annunciata proprio dall’Agenzia delle Entrate, che attraverso il suo portale online ha deciso di offrire una maggiore “consapevolezza” ai milioni di cittadini che le pagano ogni anno.

Fatta eccezione per gli evasori fiscali che ogni anno costano al nostro paese tanti e troppi miliardi di euro, tutti si sono chiesti almeno una volta nella vita in che modo vengono usati i soldi delle proprie tasse. Ed è proprio per rispondere a questo quesito che l’Agenzia delle Entrate ha annunciato una novità che arriverà a breve, in contemporanea con il consueto avvio della stagione delle dichiarazioni dei redditi.

La novità di cui si parla si traduce in una pagina informativa personalizzata alla quale sarà possibile accedere dal sito dell’Agenzia delle Entrate. Nella pagina verrà mostrata una sintesi in cui ogni contribuente potrà scoprire in che modo vengono distribuite le imposte pagate annualmente. Attraverso un’apposito grafico a torta e una tabella riassuntiva, sarà quindi possibile vedere quante risorse vengono destinate alla sanità, alla sicurezza, alla cultura e i trasporti ma anche agli interessi sul debito pubblico del nostro paese e così via.

La pagina sarà disponibile dalla metà di aprile e si rivolgerà a circa 30 milioni di italiani. 20 milioni che compilano la dichiarazione dei redditi direttamente o attraverso un professionista abilitato, e 10 milioni che lo fanno attraverso la compilazione del modello Redditi. L’intenzione dell’Agenzia delle Entrate è quella di coinvolgere di più i contribuenti fornendo una maggiore consapevolezza riguardo all’uso che viene fatto delle imposte versate al fisco ogni anno. Per accedere a queste informazioni sarà necessario accedere con le proprie credenziali al sito dell’Agenzia delle Entrate, nella sezione “cassetto fiscale“, o attraverso lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) che consente di accedere a tutti i servizi online della Pubblica Amministrazione attraverso le stesse credenziali.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: