8 utenti su 10 preoccupati dalle Fake news

Si è parlato molto di fake news negli ultimi mesi, un problema che esiste da molto tempo su internet ma che, di fatto, ha generato molte preoccupazioni in seguito alle elezioni presidenziali statunitensi dell’anno scorso che hanno permesso a Donald Trump di diventare il nuovo Presidente. La preoccupazione maggiore legata alle false notizie riguarda la possibilità che queste riescano a influenzare l’opinione pubblica su questioni delicate, soprattutto quando vengono diffuse attraverso piattaforme di comunicazione molto popolari.

Non stupisce, quindi, che i principali colossi tecnologici e non solo continuino a sviluppare soluzioni che possano arginare questo fenomeno dilagante in rete. Importante è anche tenere in considerazione la percezione degli internauti su un fenomeno del genere. Ed è proprio un sondaggio condotto in 18 paesi che evidenzia come il 79% degli intervistati dimostri una certa preoccupazione nei confronti delle fake news.

Il sondaggio è stato condotto dalla società Globescan, per la BBC, coinvolgendo 16.000 utenti adulti, tra i mesi di gennaio e aprile 2017 in 18 paesi (tra i quali non è presente l’Italia). Dai risultati ottenuti, emerge che 8 utenti su 10, precisamente il 79% degli intervistati, si è detto preoccupato dal fenomeno delle fake news. Nonostante questo dato, tuttavia, la maggioranza delle persone intervistate in quasi tutti i paesi è contraria ad un intervento legislativo da parte dei governi per il controllo di internet.

In paesi come Grecia e Nigeria, rispettivamente l’84% e l’82% è contrario ad una stretta da parte dei governi. Al contrario, Cina e Gran Bretagna, rispettivamente il 67% e  53% degli intervistati sarebbe favorevole all’intervento dei governi. Il sondaggio, inoltre, rivela che mentre in Brasile addirittura il 92% delle persone intervistate dimostra preoccupazione nei confronti delle fake news, il paese in cui questo dato è inferiore appare la Germania con il 51%. Quest’ultimo dato può essere attribuito al fatto che a breve nel paese si terranno le elezioni e in vista di quel momento la Germania ha adottato una serie di provvedimenti per contrastare le notizie false diffuse in rete.

I dati diffusi da Globescan, inoltre, si concentrano sulla propensione che gli utenti hanno ad esprimere liberamente le proprie opinioni su internet. Da questa domanda emerge un dato interessante, che rivela come il 53% definisca poco sicuro esprimere le proprie idee online, un dato cresciuto rispetto al 49% evidenziato nel 2010. In tal senso la preoccupazione sembra riguardare maggiormente Nord America ed Europa, rispetto ai paesi meno sviluppati.

In generale, comunque, le fake news sono considerate un problema che deve essere affrontato in maniera adeguata. Colossi come Facebook, Google e Microsoft, hanno già iniziato ad intraprendere le prime iniziative, ma c’è ancora molta strada da fare.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: