Hold: l’app che premia gli utenti che usano poco lo smartphone

Lo smartphone è diventato uno strumento talmente importante nella vita di milioni di persone che appare impensabile starci lontani per troppo tempo o, addirittura, farne a meno. Se l’utilità di questo dispositivo intelligente è chiara a tutti, per motivi di lavoro o svago, è ampiamente noto come l’uso improprio di questi terminali abbia portato addirittura alla nascita di una vera e propria dipendenza da tecnologia che rischia di ripercuotersi negativamente sul benessere personale.

Spesso appare difficile non essere distratti dallo smartphone, tra la voglia di comunicare con gli amici e le continue notifiche e messaggi ricevuti. In questo può rivelarsi utile ottenere un incentivo che invogli le persone a fare a meno del proprio dispositivo mobile. Ed è per questo che è nata Hold, una interessante applicazione che premia le persone che riescono ad usare di meno il proprio smartphone.

Il progetto ha avuto inizio dall’idea di tre studenti della Copenhagen Business SchoolMaths Mathisen, Florian Winder e Vinoth Vinaya, che hanno pensato di creare uno strumento che riuscisse a ridurre le distrazioni alle quali sempre più spesso sono sottoposti gli studenti, in modo da potersi concentrare.

L’idea iniziale si è quindi tradotta in Hold, un’applicazione disponibile per gli utenti Android e iOS che si rivolge principalmente agli studenti, ma che in futuro potrebbe aprirsi anche ad altre fette di pubblico. Il funzionamento è semplice e immediato. Non appena scaricata l’app ed effettuata la registrazione, specificando l’università o l’istituto che si frequenta, l’app consente di guadagnare punti in base al tempo che si trascorre lontani dallo smartphone. Più si riesce a fare a meno del proprio dispositivo, più punti si guadagnano.

Ogni 20 minuti in stand-by con l’app attiva si guadagnano 10 punti. Questi possono essere usati nell’apposito marketplace per sbloccare una moltitudine di premi forniti dai partner, che possono comprendere caffè gratis, buoni sconto sull’acquisto di prodotti, buoni Amazon e tanto altro. In breve tempo l’app ha ricevuto un’accoglienza positiva, riuscendo a raccogliere investimenti per oltre 1 milione di euro, con migliaia di utenti all’attivo che usano l’app.

Per adesso, tuttavia, Hold funziona esclusivamente per gli studenti di istituti e università di Norvegia, Svezia e Regno Unito. Ma non si esclude che in futuro possa crescere ancora raggiungendo altri paesi e, magari, rivolgendosi anche ad altri utenti e non solo studenti. Di certo si propone come un utile strumento per contrastare fonti di distrazioni come smartphone e social network.

Share

Commenti

commenti