Ultim’ora: ennesima strage in una scuola in America

ultim’ora:

A San Bernardino, in California c’è stato nuovamente un atto di violenza. Ancora innocenti che muoiono per la violenza incontrollata di chi, con un’arma in pugno ha potuto muoversi e sparare.

Non si è trattato di terrorismo, ma il bilancio finale è di un povero bambino di otto anni ucciso, come anche di una maestra. Il Bilancio sarebbe potuto essere anche più pesante è vero, ma è assurdo che ciò possa accadere.

L’uomo col volto coperto, motivato probabilmente da rancori, si è mosso indisturbato nella scuola elementare North Park. Ha cercato, sparato colpendo e uccidendo, per poi suicidarsi.

L’intervento  della Polizia è stato comunque immediato e c’è stato lo  sgombero anche di tutte le scuole delle zone limitrofe. La paura infatti era che si potesse trattare di un attentato terroristico (come già successo nel 2015).

A quanto pare, invece l’omicida-suicida aveva come obiettivo proprio la donna, però insieme a lei è rimasto colpito a morte anche un povero bambino. Due innocenti per un pazzo, l’ennesimo, che ha la possibilità di girare con un fucile liberamente.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: