Huawei P30 e P30 Pro: presentazione il 26 marzo a Parigi

Adesso non ci sono più dubbi. Mesi di indiscrezioni hanno accompagnato la nuova serie di smartphone di punta targati Huawei, la serie P30 che andrà a rinnovare la linea di prodotti top di gamma del produttore cinese. Dalle specifiche tecniche di cui si è parlato in più occasioni, nelle ultime settimane al centro delle indiscrezioni è finita la data in cui i nuovi terminali sarebbero stati presentati.

Inizialmente si era ipotizzato l’arrivo nel corso del Mobile World Congress 2019 che avrà inizio tra pochi giorni. Ma in seguito alcune conferme ufficiali avevano identificato il periodo di presentazione a fine marzo. La seconda ipotesi adesso si conferma esatta. Huawei ha deciso di comunicare che la nuova serie di smartphone P30 verrà svelata nel corso di un evento fissato per il 26 marzo a Parigi.

Ancora una volta l’azienda cinese ha deciso di seguire la strada intrapresa con la precedente generazione di smartphone, non scegliendo l’importante palcoscenico del MWC ma rimandando la presentazione dei suoi flagship ad un evento dedicato. E in effetti la strategia segue quella degli smartphone P20 e P20 Pro, che l’anno scorso sono stati svelati nello stesso periodo. Non stupisce anche la scelta di Parigi, essendo il luogo in cui l’azienda ha svelato la serie di Huawei P20 e più di recente Honor View 20.

In attesa dell’evento di presentazione, ricordiamo alcune delle informazioni trapelate fino ad oggi. Questa volta al centro dell’attenzione potrebbero essere tre diversi modelli. I due principali Huawei P30 e P30 Pro potrebbero essere accompagnati da una versione Lite. Il P20 Pro dovrebbe differenziarsi per le dimensioni del display, da 6.4 pollici rispetto a P30 e P30 Lite dotati di un pannello da 6 pollici. Ma al tempo stesso dovrebbe differenziarsi anche nel comparto fotografico. Se nel P30 Pro saranno presenti ben 4 sensori nella parte posteriore, P30 sarà invece dotato di una tripla fotocamera e la variante Lite di soli due sensori.

Non si esclude l’ipotesi di una versione del nuovo top di gamma in grado di supportare le reti 5G.

Certo è che il 2019 di Huawei non mancherà di sorprendere. Se il 2018 è stato l’anno di un nuovo traguardo con oltre 200 milioni di smartphone distribuiti, consentendo al colosso cinese di confermarsi secondo produttore globale di smartphone, i prossimi anni non saranno da meno. Huawei ha già annunciato di voler raggiungere i 250 milioni di terminali spediti entro quest’anno per poi arrivare a 300 milioni nel 2020. Senza dimenticare il MWC 2019, durante il quale Huawei dovrebbe aprire il sipario sul suo primo smartphone pieghevole.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: