Google presenta in Giappone un nuovo robot bipede creato da SCHAFT

Google_SCHAFT

La robotica è un settore che negli ultimi anni, grazie a investimenti sempre più ingenti da aziende in tutto il mondo, ha fatto importanti passi in avanti che hanno portato allo sviluppo di soluzioni sempre più avanzate e in grado, in un futuro non troppo lontano, di semplificare sensibilmente la vita degli esseri umani, ma anche di utilizzare robot dalle qualità differenti a svolgere lavori in maniera ancora più rapida e precisa rispetto alle persone, generando discussioni sulla possibilità che lo sviluppo della robotica possa, in futuro, incrementare il numero di disoccupati a livello globale.

In tal senso il gigante del web Google, ha da tempo deciso di investire in questo settore, portando a termine l’acquisizione di svariate aziende specializzate nello sviluppo di soluzioni del genere, ma che soprattutto negli ultimi mesi, in particolare per quanto riguarda Boston Dynamics, sono state al centro di polemiche per l’aspetto ‘terrificante’ che alcuni dei robot mostrati in azione potevano avere. Ebbene, in occasione del New Economic Summit che si è tenuto in Giappone negli ultimi giorni, il gruppo Alphabet ha deciso di mostrare in azione un nuovo robot, costruito dall’azienda SCHAFT, che dimostra come l’interesse del colosso di Mountain View in questo settore sia tutt’altro che scomparso.

Tutto è iniziato alcuni anni fa, quando Google ha deciso di investire importanti risorse nel settore della robotica, riuscendo a portare a termine l’acquisizione di Boston Dynamics, società specializzata nello sviluppo di robot avanzati che sembrava presagire un futuro decisamente interessante per Google in questo ambito.

Una serie di situazioni negli anni successivi, come l’abbandono di Andy Rubin e i costi sempre più elevati ma anche l’assenza effettiva di profitti generati dai progetti messi a punto, hanno di recente fatto sorgere i primi problemi nei rapporti tra Gooogle e la controllata Boston Dynamics, con voci di corridoio sempre più insistenti che vedrebbero
Google decisa a cercare potenziali acquirenti per vendere Boston Dynamics pensando quindi a correre ai ripari puntando invece su altri settore potenzialmente più interessanti.

Questo, tuttavia, non sembra aver impedito ad Alphabet di continuare ad interessarsi alla robotica. La prova di ciò è data da un nuovo robot, presentato proprio in occasione del New Economic Summit in Giappone. Si tratta, nello specifico, di un robot bipede costruito da SCHAFT, azienda giapponese controllata proprio da Alphabet. Come dimostrato nel video che trovate anche in calce all’articolo, questo robot è in grado di muoversi su svariati terreni, evitando gli ostacoli sul percorso, ma anche di salire le scale e trasportare pesi fino a 60Kg.

Come prevedibile non è ancora del tutto chiaro in che modo Alphabet deciderà di sfruttare le potenzialità di questo nuovo robot costruito da SCHAFT, nè se mai vedrà effettivamente la luce sul mercato.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: