Come facilitare la replica dei circuiti multi-canale

La duplicazione rappresenta sempre un problema per ogni progettista; ed è quindi consigliata una struttura multi-canale per replicare in modo dettagliato i circuiti e l’instradamento dei dati.

I benefici di una struttura multi-canale

Il vantaggio più importante della progettazione multi-canale è che le modifiche al circuito principale deve essere effettuata solo una volta ed essa sarà visibile tutte le volte che si desidera.

Se si utilizza un progetto in piano con più fogli il software compirà queste operazioni in modo automatico diminuendo la difficoltà e le tempistiche di progetto anche se la mano dell’utente è necessaria per l’intervento sul documento della scheda stampata.

Step 1 Creazione della replica dello schema

Come primo passaggio è necessario creare lo schema per realizzare un nuovo progetto PCB in Altium Designer (chiamato channel_1) ed in seguito aggiungere un secondo schema vuoto al progetto (chiamato channel_2).

A questo punto channel_1 dovrà essere copiato e incollato su channel_2; Se i designatori di riferimento sono già stati impostati sul canale 1, selezionate il menu DXP™ e poi Preferenze. Successivamente è necessario espandere il gruppo schemi e selezionare editing grafico, nella sezione delle opzioni bisogna abilitare l’opzione “Reset Parts Designators on Paste”.

Ora si deve selezionare tutta la base, copiarla ed incollarla sul channel_2 per poi poter effettuare delle possibili modifiche necessarie sul secondo per permettere la giusta connettività con la parte restante del disegno.

E’ ora possibile aggiungere qualsiasi foglio aggiuntivo utile alla progettazione del nostro prodotto facendo molta attenzione a non apportare modifiche o aggiunte agli schemi che verranno replicati poiché questa operazione potrebbe essere causa di errori nella funzione “Copia dei Formati” in un momento successivo dell’operazione.

E’ di estrema importanza anche il modo nel quale si lavora con i componenti a parti multiple; infatti è sempre bene assicurarsi che le parti non utilizzate da uno non vengano assolutamente toccate dall’altro poiché è necessaria la coerenza tra ogni componente facendo si che l’instradamento possa funzionare.

Step 2 Impostazioni di progetto

Il prossimo passaggio da effettuare è impostare le opzioni di progetto per rendere automatica la generazione delle classi dei componenti e dello spazio; e per compiere questa operazione è necessario andare in Progetto/Opzioni Progetto e passiamo alla scheda Generazione Classi.

E’ necessario controllare che tutte le caselle riguardanti il controllo per la generazione delle classi siano abilitate per tutti i fogli multi-canale; per gli altri fogli potete tranquillamente lasciare le impostazioni di base. Ora è possibile chiudere la finestra di dialogo delle opzioni di progetto e salvare tutti gli schemi ed i file riguardanti il progetto.

Step 3 Progettazione del layout del PCB

L’ultimo passaggio da compiere è quello di creare e salvare un nuovo file schematico del PCB, quindi bisogna selezionare design e poi importa modifiche per popolare la scheda. E’ sempre bene assicurarsi che l’ECO includa anche la creazione di e classi e spazi necessari per la collocazione dei componenti altrimenti è necessario riguardare la configurazione delle opzioni progetto fatta poco prima

Progetti in piano su singolo foglio

Un’altra situazione multi-canale è quella in cui si utilizza uno schema più ridotto e si copia e incolla più volte; ma questa operazione richiede un’altra guida più dettagliata che vedremo in seguito.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: