Ujet, lo scooter elettrico e pieghevole, hi-tech si, ma anche tanto razionale

Esteticamente sembra arrivare dal futuro, e allo stesso tempo, con la possibilità di chiudersi su se stesso, impressiona per la facilità di parcheggio, posizionamento, stoccaggio. Entra in ascensore, in un bagagliaio (medio-grande) di un’auto e in ogni caso può entrare in casa. Ha una ricercatezza tecnica e un assemblaggio che lo portano ad essere un prodotto di nicchia, però tecnicamente parlando diventa davvero un mezzo interessante di cui parlare, da conoscere e che con il tempo potrebbe diffondersi nelle nostre città. E’ elettrico, pesa sui 45 Kg (ma il peso cambia per il pacco batterie che si può scegliere).  E’ costruito in materiali pregiati: alluminio, magnesio e fibra di vetro.

Il motore ha soli 4 Kw, ma questo gli permette di muoversi in città come un normale scooter. L’autonomia può variare dagli 80 ai 160 Km e la batteria di capacità differente. La stessa batteria si ricarica in una presa ordinaria in tre/sei ore. La cosa più evidente che salta subito all’occhio è quanto può essere comoda la vita con un mezzo come questo.  Lasciato parcheggiato, occupa pochissimo spazio (poco più di una valigia) e proprio con un accessorio fondamentale – la sella che racchiude il pacco batterie – che ha le sembianze di un trolley si assembla in poche mosse lo scooter e si può partire.

A livello tecnico abbiamo di fronte un mezzo molto evoluto. i cerchi da 14 pollici sono di  tipo orbitale (senza mozzo centrale) che comportano l’utilizzo di dischi perimetrali. Anche i pneumatici non sono convenzionali, ma in carbonio.

La ruota Orbitale ha trovato applicazione in passato su biciclette trasformate in e-bike. Sfruttando l’energia elettrica riescono a muovere un cerchio senza un fulcro centrale ma sulla circonferenza della ruota stessa. Un sistema che sfrutta il principio della “motoruota” di qualche anno fa e lavora con cuscinetti direttamente sul cerchio.  Un’idea originale, ma costosa (che lascia qualche perplessità in termini di funzionalità – pesano anche di più) , ma che fanno molta scena.

Così come i cerchi, anche la strumentazione a bordo, riesce a stupire. E’ ovviamente hi-tech, collegabile tramite App al proprio smartphone, per tenere tutto sotto controllo. Tramite Smartphone si potrà accendere lo scooter, usare il navigatore effettuare chiamate e un’infinità di altre funzioni.

Portarlo in casa o al lavoro L’Ujet è un mezzo originale e pratico. Potrebbe essere una strada da intraprendere in futuro per decongestionare il nostro traffico delle città. La personalizzazione passa, oltreché dalla batteria, da una serie di colorazioni e accessori specifici per le personali esigenze: dal casco, ai guanti, fino al coprigambe. Tanti prodotti studiati e griffati Ujet.

La vendita avviene esclusivamente on-line al prezzo vicino ai € 9972,00, può scendere grazie agli incentivi di € 3000,00 ad un prezzo interessante anche per il nostro Mercato. Il prodotto viene consegnato presso la propria abitazione.

(Le immagini provengono da…)

https://www.facebook.com/pg/ujetofficial/photos/?ref=page_internal

https://ujet.com/

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: