Auricolari con o senza filo. Praticità o comodità, la risposta AUKEY

Quando si pensa agli auricolari viene in mente l’immagine di chi ne indossa un paio senza filo. Comodi e dalle tante funzioni. Non ingombra quel filo, ed è possibile indossarli praticamente ovunque, vestiti in ogni maniera. Non a caso la maggior parte delle società di accessori degli Smartphone, di ogni livello e prezzo, ne hanno fiutato l’affare e si sono buttati in questo mondo. Dall’altra parte ci sono i più comuni auricolari con filo. Questi nel tempo si sono evoluti a loro volta diventando sempre più comodi, con una qualità audio superiore, facili da indossare, resistenti agli agenti atmosferici, senza necessità di ricarica, e senza “radiazioni”.

Oggi analizziamo due prodotti di ultima generazione del marchio Aukey. E’ un brand che ci ha abituati a prodotti di media/alta qualità con un prezzo sempre molto interessante. Un buon compromesso e rapporto qualità/prezzo.

Sono molti gli auricolari presenti nei  centri commerciali e negozi di elettronica, su internet, ma anche presso gli ormai tipici negozi cinesi  che vendono questi articoli. Sono perlopiù giocattoli, che hanno una batteria di durata ridotta, fruscii e perdita di segnale, quand’anche difficoltà di collegamento bluetooth. Restano appetibili per il prezzo, ma non ci si può aspettare chissà cosa. Funzionano e possono essere comodi quando si è al volante non avendo un viva-voce. Ma quanto si possono dire migliori di buone cuffie con filo?

Il discorso cambia con un prodotto come gli EP-T1 6S. AUKEY ha realizzato, ad un prezzo molto interessante, un prodotto altamente competitivo per prestazioni, durata della batteria, qualità del suono. Possiede specifiche che altri prodotti, più blasonati e famosi non possiedono. Sono resistenti all’acqua, si collegano in un attimo ai dispositivi mobili e hanno molte funzioni e regolazioni, attivabili con lo sfioramento.

Un piacere inaspettato. Forse un po’ difficili all’inizio (tante funzioni da ricordare), ma nell’uso “semplificato” musica/rispondere vanno alla grande.

Funzionano alla grande. La qualità del suono è molto buona. Non ci sono fruscii, se non dove c’è il cemento armato (durante la comunicazione telefonica – ma può dipendere dal telefono). In casa ci si può spostare lasciando lo smartphone in un punto della stanza. Pratici i sistemi di regolazioni del suono, del cambio brano, di risposta, del volume.

Tutto avviene per sfioramento (come dalle istruzioni delle immagini allegate).

link su Amazon:  https://www.amazon.it/AUKEY-Bluetooth-Auricolari-Impermeabili-Incorporato/dp/B07NLX4BDS/ref=sr_1_48?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=Aukey&qid=1573044576&s=electronics&sr=1-48

Abbiamo testato le nuovissime cuffie altoparlanti “in-ear EP-C3“.

La confezione “ecologica” Aukey non lascia spazio a fronzoli. Tutto è rigorosamente in cartone riciclato. Bella e pratico il sistema di alloggiamento degli “headphones”…. nella pratica custodia con zip, dove poter riporre le cuffiette, quando non si usano. Un’attenzione che non stona affatto, anzi più che gradevole, pratica e che permette di conservarle intatte anche all’interno di una borsa.

Tecnicamente le cuffie EP-C3 sono davvero ben fatte. L’auricolare posto nel padiglione è ergonomico al massimo, aderisce senza infastidire, si tiene non nel foro dell’orecchio, ma all’interno di tutto il padiglione auricolare.

Il filo è in nylon con effetto cordura. Questo sistema, che denota una certa ricercatezza ed attenzione, evita che il filo possa intrecciarsi in maniera tale da renderne impossibile sbrogliare l’eventuale matassa. Attenzione e ricercatezza anche nel finale del filo, e cioè dove lo stesso diventa rigido ma orientabile e definibile intorno all’orecchio, così da posizionarsi come un paio di occhiali. Una comodità discreta, non evidenziata, ma concreta e molto comoda.

Gli auricolari in-ear Headphone with Dual Symphonic EP-C3 sono qualitativamente davvero di buona fattura. Possiamo affermare altrettanto per quel che riguarda il comparto audio. I suoni sono puliti negli acuti come nei bassi, la voce nelle telefonate si distingue bene e anche l’interlocutore – attraverso il microfono – non lamenta disturbi.

Ho avuto modo di usarli ed apprezzarli molto anche in moto, riuscendoli ad indossarli con il casco integrale, senza fastidiose pressioni nell’orecchio. Il suono passava bene/benissimo senza coprire quelli esterni.

Riepilogo scheda tecnica:

Codice prodotto: EP-C3

– Jack audio 3,5 “L”

-Frequenza: 20Hz-20KHz

-Sensibilità: 102dB / mW

-Impendenza: 160 ohm

-Lunghezza del cavo: 120 cm

-Peso: 12,8 g

www.aukey.com

su Amazon: https://www.amazon.it/AUKEY-Auricolare-Moving-lorecchio-EP-C3/dp/B01DA44V3Y/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&keywords=Aukey+EP-C3&qid=1573044808&s=electronics&sr=1-1

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: