Ecco perchè trattenere gli starnuti può essere pericoloso

Nelle ultime settimane continua ad essere al centro delle cronache il periodo particolarmente freddo, soprattutto in alcune zone del paese, e come sempre  alla consueta influenza di stagione, ed è soprattutto in questo periodo che può capitare di doversi comunque recare al lavoro o sbrigare i propri impegni nonostante tosse o raffreddore. In quest’ultimo caso, che si tratti di allergie o veri e propri raffreddori, uno degli effetti principali è lo starnuto, che può diventare particolarmente fastidioso soprattutto se ci si trova in luoghi pubblici in compagnia di altre persone.

E’ da qui che deriva l’abitudine, per una questione di educazione, che molte persone hanno di trattenere lo starnuto o addirittura chiudere bocca e naso per evitare di diffondere germi. E’ proprio l’abitudine di bloccare uno starnuto che può rivelarsi molto pericoloso per la salute, provocando conseguenze che non vanno sottovalutate.

Quando è il momento di fare uno starnuto, a quanto pare, la cosa migliore da fare può essere coprirsi il naso, ma trattenerlo può in casi rari può creare danni che mettono a rischio la salute. A confermarlo è l’episodio che ha visto protagonista un uomo inglese di 34 anni. L’episodio è stato raccontato dal British Medical Journal, e conferma ancora una volta che trattenere uno starnuto non è consigliabile, anche se ci si trova in presenza di altre persone.

Il 34enne, secondo quanto riferito, aveva l’abitudine di trattenere gli starnuti, chiudendo bocca e naso e impedendo così all’aria di uscire nel momento. Un giorno, tuttavia, è successo qualcosa di inaspettato. All’ennesimo starnuto trattenuto, il 34enne ha sentito uno strano rumore nel collo. La situazione è peggiorata quando il collo ha iniziato a gonfiarsi e l’uomo ha iniziato a provare dolore alla gola e difficoltà a respirare e deglutire.

In ospedale i medici hanno visitato il paziente, scoprendo che l’aver trattenuto lo starnuto ha provocato una lesione nella zona retrofaringea, la presenza di aria nei tessuti molli e persino un foro nella trachea. L’uomo ha evitato l’intervento chirurgico, ma è stato comunque costretto ad un ricovero in ospedale e ad essere alimentato per due settimane attraverso un sondino per poter guarire.

Trattenere uno starnuto, bloccando quindi la fuoriuscita dell’aria, può indurre una pressione molto forte che in determinati casi provoca lesioni all’interno del naso, perforazione del timpano e conseguenze anche più allarmanti. In definitiva, nel caso di debba starnutire, la cosa migliore da fare è coprirsi con un fazzoletto.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: