Porsche Taycan Turbo S TOTAL HYBRID

la Porsche Taycan Turbo S, la prima vera alternativa alla Tesla Model S è in arrivo.

Tra gli appassionati, la Taycan è un prodotto tanto atteso, quanto al contempo visto come presagio di imminenti cambiamenti tecnologici nel mondo delle quattro ruote.

Un cambiamento che riguarda una dei simboli delle automobili del nostro tempo. Colei che ha fatto di un modello un’icona che ha superato tutti i tempi, con un motore, il boxer, invidiato in tutto il mondo evolutosi con la sua stessa creatura.

Una Porsche elettrica ?! A cosa stiamo arrivando. L’inquinamento e i cambiamenti climatici stanno condizionando la produzione dei nostri mezzi di trasporto (probabilmente gli interessi di chi si occupa di questo particolare mondo si stanno più semplicemente spostando  dal petrolio all’elettricità. Cambiano gli interpreti, ma gli l’economia e il denaro conta ancora più dell’ambiente. Questa è la vera anima del cambiamento. Il clima ne gioverà? Forse, ma può darsi anche di no. L’inquinamento passerà dalle città alle fabbriche che producono le batterie, la famosa delocalizzazione, ma non so quanto miglioreranno i valori di Co2 nel Pianeta).

La Taycan Turbo S, risponde a quanto il Mercato inizia a cercare, anche nelle versioni più sportive di auto ibride. Questa vettura assomiglia ad una Panamera alleggerita. In realtà si tratta di un’auto molto più piccola, anche se offre quattro porte e un peso a vuoto di 2323 Kg (2330 Kg per Taycan Turbo). Ci sono doppi motori elettrici del Taycan Turbo S  e la trazione integrale completamente variabile e erogano 616 CV in modalità standard, o fino a 750 cavalli con il Launch Control  La coppia massima è di 351 kg/CV sempre a portata di mano.

La Taycan Turbo —ha stabilito il record sul giro per un veicolo Hybrid EV a quattro porte nel Circuito del  Nürburgring Nordschleife, che  deteneva Tesla pur possedendo i medesimi Cavalli  616 CV.

Nella Configurazione  Turbo S, a quattro ruote motrici, la Taycan va da zero a 100 Km/h in soli 2,6 secondi, mentre il Turbo compie l’atto in 3.0. La velocità massima per entrambe le versioni è di 260 Km/h, la più elevata tra tutti i veicoli elettrici.

Entrambe le versioni del Taycan utilizzano  batterie agli Ioni di litio che produce 93 kWh  (pesano ben 630 Kg), ma, cosa più importante, lo fa a 722,7 volt, consentendo una ricarica brutalmente rapida. L’autonomia totale consentita è di circa 320 km, distanza non lontana da quella  dell’Audi e-tron che si attesta sui 330 km, ancora inferiore a quanto raggiunto dalla Tesla Model S  (anche se con prestazioni differenti). La Porsche sono però auto performanti. Tutto della Taycan parla di prestazioni, velocità ed equilibrio telaistico. Anche questa Porsche a propulsione elettrica rispecchia questo spirito. Anche la ricarica delle batterie è di quelle rapide, così da poter effettuare altri e tanti km. (così per dire il team Taycan ha accumulato più di 3220 Km in un solo giorno a Nardó) . Con i moderni sistemi di ricarica e le nuove batterie, le nostre abitudini alla guida non dovranno poi mutare molto. Le soste saranno quasi equivalenti alle attuali.  Taycan può essere tra le prime vetture  a dimostrare che siamo vicini ad un cambiamento epocale, una vera e propria transizione dal motore a combustione, a quello totalmente elettrico. Per una reale diffusione su scala nazionale però, dovranno essere previste le colonne di ricarica rapida da  800 volt / 270 kW . All’Estero ci stanno già lavorando, spinti dai Brand più presenti nel settore. Toyota, Jaguar, Tesla e ora anche Porsche.

Bisognerà però pensare di iniziare a chiudere i Centri Storici delle città anche alle auto elettriche, altrimenti si riempiranno nuovamente di lamiere, meno puzzolenti che in passato, ma pur sempre deturpanti (nella loro bellezza automobilistica) delle nostre città vive di una bellezza artistica che non merita d’essere coperta, ma vissuta.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: