Nuova BMW X5 su piattaforma “CLAR”

2018-bmw-x5

La prossima versione della rinnovata BMW X5 (G05) che arriverà nella seconda metà dell’anno  avrà alcuni componenti condivisi con la piattaforma modulare, realizzata di recente per la Top di Gamma della casa di Monaco di Baviera, serie 7. Ci sarà condivisione sopratutto per ciò che riguarda l’architettura posteriore  predisposta per la trazione sulle ruote posteriori, ma anche capace di ospitare la trazione sulle  quattro ruote. CLAR – abbreviazione di Architettura Cluster – è un telaio modulare che può ospitare diversi modelli di vettura mantenendo inalterate le capacità e flessibilità.  Esso combina acciai ad alta resistenza con l’alluminio e fibra di carbonio per ridurre il peso, mantenendo elevata rigidità e sicurezza strutturale, e ha fatto il suo primo debutto con la nuovissima BMW Serie 7. In futuro l’utilizzo di CLAR sarà esteso a molti modelli di BMW (sopratutto quelle con la trazione posteriore), dalla piccola serie 3 poi la 5 e la 6. Intanto la X5 quest’anno e la X7 nel 2018 sembrano avere la medesima base di partenza.

Oltre a ridurre il peso del veicolo e migliorare l’aerodinamica, la BMW sta lavorando per migliorare i suoi powertrain. La BMW X5 sarà disponibile con motori diesel e benzina a 4, 6 e 8 cilindri. Ci saranno molte novità e altrettante conferme. Diversi gli aggiornamenti  in modo da avere consumi inferiori rispetto a prima. Ovviamente oltre ai motori convenzionali sono previste anche diverse versioni  della X5 a  trazione ibrida.

Fiore all’occhiello sarà sempre la versione  M. L’attuale in produzione  ha un motore V8 twin-turbo da 4,4 litri con 575 CV e 750 Nm di coppia, ma non è escluso uno sviluppo fino ai fatidici 700 CV. Il motore è accoppiato ad un cambio Steptronic M a otto rapporti e trazione integrale di serie.

x52

In ordine all’impianto elettrico ed elettroattuato, la BMW continuerà a fare affidamento su un sistema elettrico a 48 volt. Questo permette non solo  l’utilizzo di compressori azionati elettricamente e motori quindi particolarmente potenti ed efficienti, ma anche nuove possibilità nel controllo delle sospensioni e un sistema anti rollio attivo. Ciò consentirà, tra l’altro, alla  X5  un’agilità inaspettata, nonostante la mole, molto simile ad una vera sportiva.

La produzione avverrà nello stabilimento BMW di Spartanburg, South Carolina. La casa automobilistica ha confermato il veicolo sarà in vendita nel 2018.

—————————-screenshot-2017-01-03-10-53-33———————

Ultima annotazione: Anche la futura BMW X3  avrà la medesima  Piattaforma CLAR (“Cluster Architecture”), Che ora è d’uso delle berline 5 e 7 e nella prossima al debutto serie X5. Come già detto, ciò consentirà una riduzione del pesoe minore consumi. La trazione potrà essere integrale o solamente anteriore. In tal senso, la grande novità potrebbe essere l’adozione del motore trasversale e tutto vantaggio della abitabilità interna e del confort.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: