Mercedes Classe E “All-Terrain”, per andare ovunque

Dopo aver riscontrato grande successo  tra i Brand quali Volvo (la prima con la storica Polar) e Audi  con A6, ma anche A4 , le vetture arricchite di elementi estetici personalizzati e la trazione integrale, fatta non tanto per prestazioni da urlo, ma per una sicurezza attiva sempre attenta e la capacità di districarsi in ogni terreno, è arrivata pochi anni fa anche in casa Mercedes.  Nella Classe E, in particolare troviamo, dal punto di vista estetico, nuove protezioni  aggiuntive, nei paraurti e sui passaruota. Nuovi, anche i paraurti che inglobano, come ormai è moda una fascia in plastica che assomiglia ad un estrattore e gli scarichi., Ritocchi che non intaccano l’eleganza, ma la rendono l’auto più ricercata. Vettura che in ogni momento, stagione e latitudine è pronta ad affrontare tutti i terreni e soddisfare le esigenze di un proprietario che non rinunciando alla comodità di una berlina, alle sue raffinatezze, vuole e può  spingersi oltre.  Tutto questo grazie al sistema di trazione All-Terrain.

Le rifiniture sono, come ogni Mercedes perfette, con un look che si adatta perfettamente ai gusti dell’utente. Ampia la scelta di personalizzazioni. Ce ne sono un’infinità, tanto da farla diventare  un vero e proprio abito su misura.

Anche per quel che riguarda le motorizzazioni/potenze e consumi, la Mercedes ha previsto due versioni All Terrain, oltre alla E 220d, propulsore di grande temperamento e bassi consumi (2 litri 194 CV, interamente in alluminio. Nato dalla famiglia modulare che sarà anche in configurazione a  quattro e sei cilindri, benzina e diesel, sostituisce vantaggiosamente il vecchio 2.1 l),  da poco è stata introdotta la E400 d da 340 CV che dispone anche di trasmissione automatica a nove rapporti e  trazione integrale 4Matic. La trasmissione è invece affidata al noto cambio automatico a nove velocità.

Sono disponibili tre modalità di guida da scegliere Dynamic Select : Normal, Comfort e Sport. Le impostazioni influiscono sia sulla reattività del motore e del cambio, ma anche sull’assistenza allo sterzo e sullo smorzamento. Il rapporto efficienza / smorzamento è semplicemente notevole. In ordine alla distribuzione della coppia dell’AWD, il 45% viene inviato sull’asse anteriore e il resto sul retro.

L’aspetto della sicurezza è privilegiato, con successo. Quanto all’assistenza alla guida annoveriamo: il Blind Spot Assist e il sistema antisbandamento attivo possono avvertire il guidatore con segnali ottici e acustici dell’eventuale presenza di veicoli nell’angolo morto e segnalare un abbandono involontario della corsia di marcia con vibrazioni al volante. Il sistema antisbandamento attivo può aiutare ad evitare eventuali collisioni con interventi frenanti. Il Drive Pilot aiuta a regolare la distanza e la velocità e ad effettuare le sterzate. Si può definire qualcosa che ha attinenza con la sicurezza il non uso delle chiavi, il Keyless-go che  permette di aprire, avviare e chiudere comodamente la vettura semplicemente avendo con sé la chiave elettronica. La funzione Hands-free access consente di aprire e chiudere il bagagliaio in modo completamente automatico, senza usare le mani. I fari Multibeam Led permette di tenere sempre accesi gli abbaglianti senza abbagliare gli altri utenti della strada. I LED attivabili singolarmente schermano la porzione del cono di luce in cui si trovano le altre vetture e al contempo illuminano quasi a giorno l’ambiente circostante. Altra caratteristica di spicco del design: le luci blu nel faro. l sistema di parcheggio autonomo con Parktronic facilita sia la ricerca di un parcheggio sia le manovre di entrata e di uscita dai parcheggi longitudinali e trasversali o dai garage. Il sistema di parcheggio autonomo con telecamera a 360° visualizza sul Media Display un’immagine molto realistica, assistendo il guidatore nelle manovre di parcheggio.

L’uso del sistema informatico, può considerarsi a tutti gli effetti un sistema di assistenza alla guida. Basti pensare al Navigatore. Tutto è in apparenza piuttosto complesso, non c’è la funzione tattile tipica degli smartphone e Tablet. C’è però un pratico sistema multimediale con navigazione con scheda SD abilitato alla connessione a Internet, display multimediale da 12,3”ad alta definizione che prevede l’utilizzo mediante comando vocale.

L’Allestimento Eurotech prevede la predisposizione per Navigatore Stellitare su scheda SD; l’Audio 20 USB, i fari anteriori LED, fari posteriori full LED, inserti in alluminio con rifiniture effetto carbonio chiaro. Il pacchetto Premium prevede lo Blind Spot Assist: controlla l’angolo morto; il Touchpad nella consolle centrale e i sedili anteriori riscaldabili elettricamente. C’è poi il Premium Plus, che oltre al Blind Spot Assist: controlla l’angolo morto include il pacchetto Memory per sedili anteriori; il tetto Panoramico, il touchpad nella consolle centrale; il Sound System Surround Burmester® con 13 altoparlanti e i sedili anteriori riscaldabili elettricamente.

Ci sono poi una serie di optional che rendono l’auto davvero esclusiva:

Il pacchetto tendine parasole garantisce una protezione efficace dei passeggeri dall’irraggiamento solare. E’ composto da una tendina avvolgibile parasole meccanica nelle porte posteriori e da doppie alette parasole Comfort per guidatore e passeggero.

Con interni Avantgarde sono previste tre soluzioni cromatiche, un volante multifunzione sportivo a tre razze in pelle nappa, elementi decorativi in alluminio e sedili Comfort con impuntura orizzontale in pelle ecologica artico/tessuto «Norwich»

Grazie alle sospensioni pneumatiche, l’altezza può variare su tre livelli, fino a + 35 mm. La tecnologia Air Body Control offre la quarta modalità All-Terrain che limita la velocità a 35 km / h. Oltre al tradizionale utilizzo delle sospensioni su strada, è prevista quest’ultima opzione che è molto utile nei terreni impervi. La Classe E All Terrain, può definirsi un Compromesso perfetto. Non fa rimpiangere i SUV e permette una guida e un confort di prim’ordine.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: