fbpx

Avenger la prima JEEP completamente elettrica

Al Salone dell’automobile di Parigi 2022 è stata presentata la prima Jeep completamente elettrica a batteria  (BEV). La Avenger è il primo modello di una serie di veicoli performanti e completamente elettrici,  concepiti per il mercato europeo, e rappresenta un elemento chiave della strategia globale di elettrificazione del marchio, che punta a diventare il leader mondiale dei SUV a emissioni zero. Presenta misure, capacità dimensionate  proprio per il mercato europeo. Il segmento B-SUV è stato stimato raggiungerà 2,2 milioni di vendite totali annue, e al Salone dell’Automobile di Parigi, la nuova B-SUV del Brand Jeep ha riscosso notevole successo.

Prodotta nell’efficientissimo stabilimento Stellantis di Tychy, in Polonia, la vettura è completa di tutti i sistemi attivi alla guida:  Selec-Terrain® e Hill Descent Control di serie. Per quanto riguarda l’elettrificazione, la Aavenger è dotata di un sistema di propulsione elettrico da 400 Volt di nuova generazione, che unisce un nuovo motore elettrico e una nuova batteria. Utilizzando un cavo Mode 4 da 100 kW in corrente continua collegato al punto di ricarica pubblica veloce, sono sufficienti tre minuti di ricarica per percorrere 30 km; oppure 24 minuti per caricare le batterie dal 20 all’80%. E’ probabile che il veicolo possa essere guidato per giorni prima di dover essere ricaricato. Nel frattempo, con un cavo Mode 3 da 11 kW per la corrente alternata collegato a una Wallbox o a una stazione di ricarica pubblica, è possibile fare il “pieno” (da 0% a 100%) in 5,5 ore.

Quattro metri di lunghezza (408 cm), si posiziona nel segmento in rapida crescita dei B-SUV, il secondo per volumi in Europa. A integrazione dell’offerta del marchio Jeep, la nuova Avenger si posiziona sotto la Renegade nel segmento B-SUV. La nuova Jeep intende ampliare la base di clienti rivolgendosi a persone dallo stile di vita attivo, alla ricerca di un design performante e moderno, con dimensioni compatte e interni spaziosi. Grazie alla combinazione di sbalzi corti e ruote grandi, Avenger offre la migliore altezza da terra della categoria (200 mm), oltre a eccezionali angoli di attacco (20°), di rampa (20°) e di uscita (32°), che sono fondamentali per la guida off-road ma utili anche in città, per esempio quando si sale su una rampa di parcheggio ripida.

Motore:

Jeep Avenger è dotata di un sistema di propulsione elettrico di nuova generazione che unisce un nuovo motore elettrico e una nuova batteria. Grazie alle elevate potenza e coppia, e a una specifica taratura del gruppo propulsore elettrico,
Il propulsore elettrico da 400 Volt di seconda generazione è il primo lanciato da Emotors, una joint venture tra Stellantis e Nidec Leroy-Somer Holding. Fornisce 115 kW, corrispondenti a 156 cavalli, e 260 Nm di coppia massima.
La nuova batteria da 54 kWh, anch’essa prodotta da Stellantis, offre un’elevata densità di energia e un ottimo rapporto tra energia nominale ed energia utilizzabile. In particolare, il pacco batterie è composto da 17 moduli e 102 celle che utilizzano il modello NMC 811 agli ioni di litio e offre 400 km di autonomia nel ciclo WLTP, che diventano 550 km nel ciclo urbano*.
La batteria, testata per oltre 2 milioni di chilometri, è estremamente compatta e non intrusiva e trova posto sotto i sedili anteriori e posteriori e il tunnel centrale. Inoltre, durante la guida in fuoristrada è protetta da un’elevata altezza da terra e da piastre sottoscocca.

La nuova Avenger è il primo veicolo Jeep a trazione anteriore dotato di Selec-Terrain® e Hill Descent Control di serie che, unitamente agli eccezionali angoli di attacco e di uscita e all’altezza da terra del veicolo, la rendono un modello di riferimento del segmento. Il sistema Selec-Terrain® offre sei modalità: “Normal” per la guida di tutti i giorni; “Eco” per migliorare l’autonomia; “Sport” per un maggiore divertimento alla guida; “Snow” per la massima trazione su strade o sentieri ghiacciati; “Mud” per ottimizzare le prestazioni sul fango e migliorare l’aderenza; e “Sand” per limitare il rischio di restare bloccati su terreni sabbiosi.
L’architettura del veicolo raggiunge i massimi livelli di compattezza possibili senza compromettere nessuna delle caratteristiche distintive del marchio.

Design JEEP

Avenger rispetta in una moderna interpretazione, il design tipicamente Jeep in una struttura compatta. La parte anteriore del veicolo esibisce la tipica griglia a 7 feritoie, (finte) che cambia, diventando  più orizzontale per aumentare l’efficienza funzionale.
La griglia ripiegata è posizionata davanti ai proiettori anteriori per proteggerli in caso di impatto. I paraurti sporgenti, trasmettono una sensazione di forza e robustezza, esprimendo allo stesso tempo una presenza solida e imponente sia su strada sia in fuoristrada.
La vista laterale è caratterizzata dai classici passaruote trapezoidali, progettati per ottimizzare l’escursione delle ruote per la massima articolazione. Il veicolo si distingue per gli imponenti cerchi diamantati da 18”, montati su pneumatici di 690 mm di diametro. La silhouette è stata realizzata attentamente per massimizzare l’efficienza aerodinamica e trasmettere un senso di dinamicità, rinforzata da un montante C flottante, ormai un tratto familiare nella gamma odierna.
Nella parte posteriore, il veicolo è caratterizzato da luci ispirate alle classiche taniche di benzina con la X. Questa “X” è un tema ricorrente all’interno e all’esterno del veicolo, come si può vedere nella “X-Camo”, un motivo decorativo che combina il concetto di camouflage con la lettera “X”.

Sicurezza attiva e passiva

Per ridurre i danni causati dagli impatti a bassa velocità, che costituiscono circa il 70% degli incidenti in Europa, la nuova Avenger è dotata di piastre sottoscocca in materiale sintetico, che proteggono e resistono al meglio nel tempo. , rivestimenti a 360 gradi e proiettori anteriori protetti.
In particolare, i proiettori anteriori sono incassati e posizionati in alto per garantire la protezione in caso di impatti a bassa velocità.

Quanto ai sistemi ADAS, sono presenti  una serie completa di funzioni di assistenza alla guida. Guida autonoma di livello 2, che regola automaticamente la velocità e la traiettoria, e si avvale dell’Adaptive Cruise Control e del Lane Centering, Traffic Jam Assist, e il Traffic Sign Recognition,  la Automatic Emergency Braking (che rallenta il veicolo fino ad arrestarlo per ridurre il rischio di possibili incidenti); il Drowsy Driver Alert; il Blind Spot Monitoring; il Lane Keeping Assist, ; i sensori di parcheggio a 360° con Active Park Assist  e la telecamera posteriore a 180° con vista drone.

 

Interni funzionali e spaziosi

Gli interni conferiscono alla vettura quel senso di solidità propria del modello oltre che del Brand. Il design solido e pulito degli interni, che ruota intorno alla plancia snella,
Una volta all’interno del veicolo, gli occhi sono immediatamente catturati dalla parte superiore della plancia, con sistema Uconnect Infotainment abbinato a una plancia completamente digitale disponibile in due varianti (7 e 10,25 pollici) C’è un’unica fascia funzionale orizzontale che comprende tutte le bocchette, la luce ambiente. La parte inferiore della plancia è caratterizzata da un guscio portaoggetti aperto.
I sedili premium con inserti in pelle (optional) regolabili elettricamente, la luce ambiente multicolore  e il grande tettuccio apribile in vetro, regalano quell’esclusività propria del modello.  Anche la consolle centrale è stata sviluppata per massimizzare lo spazio utilizzabile per il conducente e il passeggero.
Le regole del Design to function sono state applicate anche al bagagliaio. Il volume è tra i migliori del segmento (380 litri) e la funzionalità è testimoniata dall’altezza di carico del bagagliaio che è stato abbassato a 720 mm, dalla larghezza del portellone posteriore, aumentata a oltre un metro, e dall’aggiunta di un portellone elettrico a mani libere, una rarità in questo segmento. Nella App disponibile c’è  una suite di servizi e funzionalità che gli utenti possono sfruttare a distanza. In particolare, gli utenti possono localizzare la posizione della propria auto direttamente dal proprio smartphone. Si possono anche bloccare e sbloccare le porte, controllare il livello della batteria, impostare le funzioni del clima e ricaricare il veicolo, oltre a interagire direttamente con l’Avenger attraverso un assistente vocale.

 

Sistemi di assistenza alla guida avanzati**

Jeep Avenger offre una serie completa di funzioni di assistenza alla guida. Vanta la guida autonoma di livello 2, che regola automaticamente la velocità e la traiettoria, e si avvale dell’Adaptive Cruise Control e del Lane Centering.
Il sistema aiuta il conducente a seguire la corsia e a mantenere l’auto al centro della corsia e a una distanza di sicurezza dal veicolo che la precede, offrendo così un’esperienza di guida serena. Inoltre, la guida autonoma di livello 2 include il Traffic Jam Assist, per una guida rilassata e confortevole anche in caso di traffico intenso.
Il nuovo modello propone inoltre il Traffic Sign Recognition, che legge e interpreta i segnali stradali; la Automatic Emergency Braking con riconoscimento di pedoni e ciclisti, che rallenta il veicolo fino ad arrestarlo per ridurre il rischio di possibili incidenti; il Drowsy Driver Alert, che avvisa il conducente qualora un momento di sonnolenza pregiudichi l’attenzione; il Blind Spot Monitoring, che monitora l’angolo cieco del conducente; il Lane Keeping Assist, che avvisa il conducente quando l’auto esce dalla corsia di marcia; i sensori di parcheggio a 360° con Active Park Assist (disponibile in un secondo momento) e la telecamera posteriore a 180° con vista drone.

 

Al Salone dell’Automobile di Parigi la Avenger è stata esposta  nel colore Granite con tetto Volcano, personalizzata con adesivo sul cofano con l’esclusiva livrea X-Camo, inserti blu . Il veicolo presenta anche cerchi di colore nero lucido da 18” con dettagli blu, che enfatizzano la propulsione elettrica.
Gli interni sono caratterizzati dalla copertura magnetica della consolle centrale con logo “e” di colore blu all’esterno e motivo X-Camo all’interno; tappetini di gomma per i vani portaoggetti sulla plancia e tunnel centrale con il tipico motivo X-Camo; sovratappeto premium in moquette con il logo della silhouette dell’auto.

E per festeggiare questo nuovo importante passo verso la “libertà a zero emissioni”, i concessionari Jeep italiani animeranno le principali piazze fino a domani  23 ottobre con la “4xe Week” esponendo la gamma di SUV 4xe Plug-In Hybrid.

La Jeep Avenger arriverà negli showroom all’inizio del prossimo anno, ma i clienti possono già prenotare in anticipo l’esclusiva 1st Edition, una versione accattivante e completamente equipaggiata, nella maggior parte dei mercati europei. I clienti possono accedere al pre-booking collegandosi al sito jeep-official.it.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: