Downtown Kymco 350i ABS, libertà e sicurezza in città

Ritornati in città ricominciano i problemi soliti, traffico, inquinamento,  gente al volante indisciplinata… stress. Stress per gli spostamenti  e continue arrabbiature,  precedenze o uno stop non rispettato,  semafori che sembrano infiniti,  parcheggi che non si trovano mai,  qualche contravvenzione, “magari meritata pure, ma che sicuramente  qualcun altro avrebbe meritato maggiormente”…

L’introduzione è un po’ lunghetta – ma la vorrei utilizzare ancora una volta per sensibilizzare tutti coloro che leggeranno, sui problemi di chi utilizza le due ruote per spostarsi in città, scooter, moto, bicilette, per invocare ancora una volta  aiuto per strade che somigliano più ad un percorso ad ostacoli, minati da pericoli celati o evidenti: buche, pali, guardrail, tombini. “Denunciate, comunicate richiamate l’attenzione, difendete”

 

350.1

Libertà in movimento: Kymco Downtown 350i ABS:

 

Nel panorama dei marchi che si sono affermati sul nostro mercato, dopo Honda, Piaggio sicuramente Kymco è la casa che produce mezzi a due e  ruote (scooter) maggiormente famosa.

Kymco ha saputo coniugare nei suoi prodotti efficienza tecnica a una qualità costruttiva che è un ottimo compromesso tra eleganza e razionalità. I prodotti Kymco sono belli e robusti anche se non rifinitissimi, ma possono contare su una meccanica davvero di qualità.

Il Downtown è uno scooter che si è sempre distinto proprio per  tali prerogative. Un ottimo motore, una frenata eccellente, ottima stabilità in ogni condizione, comodità e praticità con molte soluzioni davvero intelligenti e un costo concorrenziale.

Il Downtown si è evoluto migliorando doti tecniche e rifiniture.

Downtown 350i ABS è definibile, sport-touring (appellativo dato dalla stessa Kymco per intenderci) ma come si può dar loro torto in considerazione delle innegabili doti di  comfort e maneggevolezza. Nuovo anche il design, più snello e filante. Il frontale è più importante è al tempo stesso  aggressivo mentre il posteriore è un connubio di razionalità e capacità, ottimo per un utilizzo anche fuori-porta.   Il nuovo motore G5sc, è una evoluzione della  precedente unità da 300 cc, rispetto alla quale sviluppa un  incremento di potenza di circa 3 CV, raggiungendo così i 30 CV. Di serie c’è l‘ABS  Bosch Generazione 9, fari anteriori a LED, nuova strumentazione con trip computer: che riporta temp. aria/ cons. carburante/ tensione batteria,  contachilometri tot/parziale, tachimetro, contagiri,  orologio digitale. Indicatori: livello carburante, temp. liquido refrigerante. Il 350 dispone di doppio vano all’anteriore, dietro lo scudo anteriore, uno dei quali chiuso con serratura. C’è poi  un enorme sotto-sella che dopo aver ospitato due caschi integrali offre ancora spazio utile . Il telaio è a tubi di acciaio abbinate a piasre. Le sospensioni sono per l’anteriore: forcella telescopica idraulica Ø 37 con una escursione da 110 mm. Al posteriore invece c’è un monobraccio oscillante  con doppio ammortizzatore regolabile, con escursione da 108 mm. Le ruote sono all’anteriore da 14”(110/80R14)  e al posteriore da 13” (150/70 R13). L’impianto frenante, infine prevede – come già accennato – all’anteriore un disco Ø 260 mm – mentre al posteriore c’è  disco Ø 240 mm ant. pinza 3 pistoni – post. pinza 2 pistoni sistema con ABS a doppio canale Bosch 9.1.

Da € 5.300 F.C

“I motociclisti sono sicuramente una categoria di indisciplinati, di ribelli, a volte “se la cercano”, ma  al contempo sono  uomini e donne, ragazzi, figli e debbono essere tutelati. Sono ancora troppi gli incidenti dovuti ad incuria e disattenzione delle Amministrazioni che mal governano, che non fanno opere di manutenzione e tralasciano situazioni altamente pericolose”.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: