Inizia con l’estate la corsa al tormentone estivo: chi la spunterà?

Oggi, 21 Giugno, giorno di solstizio, è ufficialmente iniziata l’estate. E, come ogni anno, parte il toto-tormentone: si tratta del brano musicale che più di tutti rappresenta la bella stagione dell’anno in corso. Lo scorso anno diversi sono stati i pezzi, italiani e internazionali, che hanno accompagnato l’estate musicale italiana, e anche questa stagione musicale estiva 2018 promette scintille.

Tre sono al momento i brani “in vantaggio” nella corsa al titolo di tormentone: uno è La Cintura dello spagnolo Alvaro Soler, ormai una vera e propria fabbrica di successi estivi (nel 2015 con El mismo sol ha vinto il Coca Cola Summer Festival, versione anni 2010 del Disco per l’estate, nel 2016 la consacrazione definitiva con Sofia, ad oggi il suo brano di maggior successo). La Cintura è stata pubblicata a fine marzo e sta reggendo benissimo ancora oggi: è in Top 10 tra i brani più trasmessi dalle radio e ai primi posti della classifica di iTunes a quasi tre mesi dall’uscita ed è destinata a farsi ancora sentire per tutto il resto della bella stagione. Se Alvaro Soler è una fabbrica di tormentoni, i nostrani J-Ax & Fedez non sono da meno: dopo il grande successo di Vorrei ma non posto (2016) e Senza pagare (2017) il duo milanese mette a segno un altro potenziale tormentone estivo per il terzo anno di fila, ossia Italiana, l’ultimo singolo ufficiale della loro fortunata collaborazione prima del ritorno alle carriere soliste. Il brano va già fortissimo (è stato pubblicato il 4 maggio), è stato certificato disco di platino a un solo mese dall’uscita ed è la colonna sonora dello spot del Cornetto Algida, anch’esso garanzia di successo dall’estate 2014 a questa parte (oltre a J-Ax & Fedez – che prestarono anche Vorrei ma non posto alla nota azienda di gelati – il Cornetto ha portato fortuna anche a Cesare Cremonini nel 2014 con Logico e nel 2015 con Buon Viaggio: entrambi i brani sono risultati i più trasmessi dalle radio non solo di quelle estati ma dell’intero anno solare). Sta andando alla grande anche Luca Carboni con Una grande festa, tratto dal suo album di recente uscita dal titolo Sputnik: il brano è sul podio della classifica dei brani più trasmessi dalle radio italiane da sette settimane di cui ben quattro in vetta. Molti considerano questo brano, visto il tema estivo e visto il grande successo che sta riscuotendo, l’erede di un altro classico del cantautore bolognese, ossia quella Mare mare con cui si è aggiudicato il Festivalbar del 1992.

 

In queste settimane sta guadagnando terreno anche un altro brano, ossia il nuovo singolo dei due producers Takagi & Ketra, i quali si preparano a bissare il successo di uno dei tormentoni della scorsa estate, ossia L’esercito del selfie, in collaborazione con Arisa e Lorenzo Fragola. Stavolta T&K hanno deciso di affidare a Giusy Ferreri (con cui hanno lavorato anche per la sua hit in duetto con Baby K del 2015 Roma-Bangkok) e all’artista giamaicano Sean Kingston le voci del brano Amore e capoeira: il brano è stato pubblicato solo venti giorni fa, ma è già nelle primissime posizioni delle classifiche italiane di vendita e passaggi radiofonici. Inoltre una delle due metà del succitato duo, ossia Ketra, sta andando alla grande anche con un altro brano di questa estate pubblicato con i suoi Boomdabash: il brano è Non ti dico no, pubblicato in collaborazione con una voce storica della musica italiana che risponde al nome di Loredana Bertè, grazie a questo pezzo tornata dopo anni in vetta alla classifica dei brani più trasmessi dalle radio italiane. Stanno andando molto bene anche il trio composto da Carl Brave, Francesca Michielin e Fabri Fibra (Fotografia), i Thegiornalisti (stavolta con due brani: Questa nostra stupida canzone d’amore e, fresca di pubblicazione, Felicità puttana, destinata anch’essa a sbancare), Biagio Antonacci con il cantautore siciliano Mario Incudine (Mio fratello), e nel settore internazionale il rumeno Mihail (Who you are) e l’inossidabile coppia David Guetta-Sia (Flames). Ma l’estate è ancora lunga, e tanti altri pezzi potrebbero aggiungersi alla lista: staremo a vedere chi la spunterà.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: