WhatsApp abolirà l’abbonamento annuale e tornerà gratuito

WhatsApp

E’ ormai da diversi anni, prima ancora dell’acquisizione da parte di Facebook, che WhatsApp è riuscito ad imporsi come il più popolare sistema di messaggistica istantanea al mondo, con oltre 900 milioni di utenti attivi e con il traguardo di 1 miliardo di utenti ormai sempre più vicino.

E in questo contesto, i vertici dell’app di messaggistica hanno preso una importante decisione, annunciando l’abolizione dell’abbonamento annuale di $0.99 (€0.89) introdotto qualche anno fa.

Attraverso un interessante post pubblicato sul blog ufficiale, WhatsApp ha confermato la decisione di eliminare completamente il costo di abbonamento imposto qualche anno fa, una scelta adottata per ampliare ulteriormente la diffusione del servizio a livello globale.

La decisione, infatti, è arrivata per andare incontro, soprattutto, agli utenti nei mercati emergenti, che difficilmente hanno accesso a strumenti bancari, ma anche a tutte quelle persone che non possiedono una carda di debito o credito, e non possono quindi rinnovare il servizio.

La società, tuttavia, ha chiarito che l’abolizione dei costi di abbonamento non porteranno all’integrazione di pubblicità. WhatsApp, in occasione del Digital-Life Design di Monaco, ha spiegato che esplorerà nuove opportunità di business, offrendo ad esempio agli utenti del servizio di comunicare in maniera più semplice e intuitiva con aziende e organizzazioni.

Non resta quindi che attendere prossimi sviluppi.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: