fbpx

Truffe immobiliari: come riconoscerle e proteggersi

Una compravendita immobiliare è spesso un’esperienza stressante per entrambe le parti coinvolte. Tra preparativi, burocrazia e spese impreviste non è raro trovarsi a passare più di una notte insonne. Se a questi fastidi inevitabili si aggiunge il pericolo di imbattersi in una truffa, comprare o vendere casa diventa un vero e proprio incubo. Per prevenire questo rischio, cerchiamo di capire quali sono i segnali che devono farci insospettire e vediamo alcune precauzioni fondamentali per dormire sonni tranquilli.

 

Segnali di una possibile truffa immobiliare

Purtroppo non è raro che, in un periodo impegnato come quello di una compravendita immobiliare, si sia più portati a errori di giudizio. Per questo è bene tenere a mente che un’opportunità troppo bella per essere vera tante volte nasconde un tranello. Un segnale a cui fare attenzione è quindi il prezzo: se un’abitazione è in vendita a una cifra molto più bassa rispetto al normale valore di mercato è meglio approfondire per vederci chiaro. Un modo per vendere casa in sicurezza senza preoccupazioni è certamente rivolgersi a un’agenzia affidabile come Rockagent, che può tutelare i clienti in eventuali situazioni sospette. 

Sia nel caso di vendita che di acquisto, meglio non fidarsi di una persona che sostiene di essere all’estero e non potersi recare di persona a visitare l’immobile o concludere la trattativa. Peggio ancora se non si è mai in grado di vedere il suo numero di cellulare, se invia chiamate anonime o con numeri esteri, oppure se vuole comunicare esclusivamente via email. Diffidiamo anche di chi richiede un pagamento attraverso metodi non tracciabili, dai servizi per trasferimenti internazionali come WeTransfer o Western Union, alle carte prepagate. Se il venditore non accetta una caparra tramite regolare bonifico bancario, qualcosa non quadra.

Gli annunci dietro ai quali si nasconde una truffa non sono facili da individuare a colpo d’occhio, ma se si nutre qualche sospetto può essere utile effettuare una ricerca per immagini. Le fotografie utilizzate sono solitamente in alta qualità, ma possono essere foto di stock o apparire anche su siti e annunci differenti.  

Precauzioni per evitare truffe immobiliari

Ora che abbiamo visto alcuni possibili segnali sospetti, elenchiamo alcune precauzioni da prendere nel caso di qualsiasi compravendita immobiliare per evitare di cadere in una truffa. 

Prima di tutto, mai condividere informazioni sensibili, dati personali o dettagli bancari con potenziali compratori o venditori. Lo scambio di documenti e informazioni rilevanti avverrà attraverso canali sicuri solo ad accordo avvenuto, e non in fase di trattativa.

Per chi vuole acquistare una casa è fondamentale evitare di inviare denaro prima di aver visto l’immobile in questione. Per prima cosa bisogna incontrare chi vende e avere la possibilità di visitare di persona la casa. Per i venditori è altrettanto importante non accettare pagamenti prima di aver incontrato il potenziale acquirente. Capita infatti che alcuni truffatori versino caparre fittizie e di importo maggiore al dovuto, chiedendo di ricevere la differenza in contanti per poi sparire senza lasciar traccia. In ogni caso, come accennato in precedenza, non vanno effettuati pagamenti tramite servizi non tracciabili, vaglia o carte prepagate. 

Oltre a queste accortezze di base, è bene essere consapevoli che al giorno d’oggi alcune truffe immobiliari si basano su piani sofisticati e ben congegnati. È meglio quindi mantenersi sempre cauti, verificare con cura l’identità delle persone con cui si ha a che fare, firmare documenti e inviare denaro solo tramite canali ufficiali. Per una maggior sicurezza può essere utile rivolgersi a un’agenzia immobiliare riconosciuta, consultando le sue recensioni online e assicurandosi che l’agente che ci assiste ne faccia effettivamente parte. 

Seguendo questi consigli sarà possibile effettuare una compravendita immobiliare senza stress aggiuntivi, evitando brutte esperienze.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: