Studente 16enne fa sesso con la prof e ottiene un risarcimento da 6 milioni di dollari

Laura_Whitehurst_sesso_con_studente

Quello delle relazioni proibite che possono avvenire tra professori o professoresse e studenti, generalmente di scuole superiori, è un fenomeno che certamente si può verificare in ogni parte del mondo, ma è soprattutto dagli Stati Uniti d’America che ogni anno finiscono sotto i riflettori dei media tantissimi casi del genere che raccontano di relazioni clandestine tra le persone il cui compito dovrebbe essere solo quello di educare e giovani studenti che si lasciano coinvolgere. Ogni anno sono centinaia i casi del genere che si verificano solo negli USA, ed è proprio uno di questi che ha coinvolto uno studente, 16enne al tempo della relazione, e la sua 29enne professoressa d’inglese, che nel corso della relazione è persino rimasta incinta. Ed è il caso in questione che ha avuto un epilogo decisamente inaspettato, con il ragazzo che ha richiesto e ottenuto un risarcimento di 6 milioni di dollari per quanto accaduto, a causa soprattutto dell’omertà dell’ambiente scolastico all’interno del quale tutti sapevano, ma nessuno ha deciso di parlare.

Secondo le informazioni diffuse nel corso del processo, la storia è avvenuta presso la Citrus Valley High School di Redlands nel 2012, quando Laura Whitehurst, questo il nome della professoressa, ha iniziato ad avvicinarsi al ragazzo, al tempo 16 enne, accompagnandolo a casa da scuola e trascorrendo molto tempo insieme a lui. Con il passare del tempo la storia è proseguita portando a rapporti sessuali tra i due, molti dei quali non protetti e avvenuti nell’abitazione della donna. La storia è durata un anno e nel corso di questo periodo la professoressa è persino rimasta incinta, descrivendolo al ragazzo come un miracolo in quanto pensava di non poter avere figli e partorendo il bambino nel giugno 2013.

La storia, tuttavia, è venuta alla luce quando la madre del 16enne ha scoperto la relazione con la donna, denunciando quanto accaduto direttamente alla scuola. La donna è stata quindi arrestata e, accusata di almeno 41 capi d’imputazione, è stata ritenuta colpevole solo di sei, avendo avuto rapporti almeno con altri tre ragazzi minorenni. Il ragazzo protagonista della storia, invece, ha citato in giudizio il distretto scolastico per quanto avvenuto, dal momento che all’interno della scuola in molti sapevano della relazione clandestina, ma nessuna avrebbe parlato. Il distretto scolastico si è quindi trovato costretto a pagare un risarcimento record di 6 milioni di dollari al giovane. Il legale del ragazzo ha commentato questo risarcimento come la prova dell’enorme danno subito dal giovane, allora minorenne, e dalla sua famiglia, causato dal mancato controllo da parte delle autorità scolastiche che non sono state in grado di proteggere uno studente.

Attualmente l’ormai ex-professoressa e il giovane condividono la custodia del figlio avuto in seguito alla relazione, ma dopo quanto accaduto non è da escludere che la donna possa dover affrontare nuovi processi avendo avuto, in passato, relazioni con altri studenti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: