SisalPay: adesso si possono pagare oltre 500 servizi anche tramite PayPal

Sono sempre di più gli italiani che decidono di affidarsi al web per effettuare i propri acquisti tramite strumenti di pagamento digitale. Il motivo è piuttosto semplice e deriva dalla comodità di poter effettuare qualsiasi tipo di pagamento o acquisto su piattaforme di e-commerce comodamente seduti sul divano. Una conferma di ciò è arrivata di recente dai dati diffusi in occasione del Netcomm Forum 2019, che hanno confermato una crescita dello shopping online pari al 15% nel nostro paese quest’anno, per un valore complessivo che ha superato i 31 miliardi di euro.

In un contesto del genere appare decisamente interessante la conferma di un accordo raggiunto tra SisalPay, il circuito gestito dal Gruppo Sisal e la piattaforma di pagamenti digitali PayPal. Con questa collaborazione, infatti, gli italiani possono finalmente effettuare pagamenti per oltre 500 servizi attraverso i punti SisalPay scegliendo di utilizzare il proprio account PayPal.

Con questo accordo, infatti, gli italiani avranno finalmente la possibilità di pagare tantissimi servizi, dalle multe ai tributi come la tassa sui rifiuti, ma anche bollette di luce, gas, telefono, e ancora bolli auto, ticket sanitari e molti altri servizi della Pubblica Amministrazione utilizzando il circuito SisalPay e scegliendo PayPal come opzione di pagamento. In questo modo, al momento di pagare presso gli oltre 40.000 punti SisalPay (bar, edicole e tabacchi) o tramite l’app disponibile per dispositivi Android e Apple, non sarà necessario inserire i dati della carta di credito. Si potrà invece pagare collegando l’account PayPal con email e password.

Una soluzione più comoda, veloce e sicura che si aggiunge alle opzioni di pagamento offerte da SisalPay. L’obiettivo è quello di semplificare la vita non solo degli utenti che già effettuano quotidianamente pagamenti online. Ma andare incontro anche agli oltre 15 milioni di italiani che si affida ogni giorno al circuito SisalPay per le spese quotidiane e che avranno una soluzione in più da scegliere per i propri pagamenti anche in mobilità.

A conferma della sua popolarità, dati diffusi di recente dall’Agenzia per l’Italia Digitale, hanno confermato che il 28% dei pagamenti destinati alla Pubblica Amministrazione è stato effettuato attraverso SisalPay.

SisalPay, inoltre, offre ai clienti una serie di funzionalità aggiuntive che consentono di gestire al meglio i pagamenti digitali. Un esempio è la funzione “Scatta e Paga”, che permette di utilizzare la fotocamera dello smartphone per inquadrare il codice di un bollettino, ed effettuare istantaneamente il pagamento. “Archivia ricevute”, invece, offre la possibilità di archiviare in formato digitale le ricevute dei pagamenti per un periodo di 10 anni e di accedere a grafici aggiornati per tenere sotto controllo le spese effettuate.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: