Pelle secca d’estate, regole da seguire per idratare correttamente il viso

La pelle è l’organo più delicato del corpo perché è quello direttamente esposto agli agenti atmosferici. In estate è particolarmente sotto stress poiché si tende a trascorrere molto più tempo all’aria aperta e i raggi ultravioletti, uniti alle alte temperature, tendono a seccarla. La cosa più saggia da fare è prendersene cura in maniera adeguata e questo può avvenire seguendo alcuni semplici accorgimenti.

Cos’è la pelle secca e come compare

La pelle secca è un’imperfezione della pelle che la fa apparire desquamata, ruvida e con la sensazione che questa “tiri”. La predisposizione genetica e alcune patologie giocano un ruolo fondamentale nel rendere la pelle secca e pruriginosa. Nonostante sia sempre più forte il rifiuto di quei canoni estetici che vogliono una pelle perfetta a tutti i costi, come evidente anche tramite alcuni trend lanciati su Tik Tok, la pelle secca potrebbe comunque recare qualche disagio.  

Un fattore molto importante che incide su tutti i tipi di pelle è il caldo o il freddo: in inverno e in estate la pelle tende a seccarsi più facilmente se non ben protetta. Non sempre la secchezza della pelle colpisce tutte le zone del corpo ma spesso accade che, col trascorrere degli anni, questa problematica compaia anche in chi non ne ha mai sofferto. 

Quando la pelle è secca tende precocemente ad invecchiare e, pertanto, diviene causa di rughe precoci: ciò è particolarmente visibile sul viso, la parte del corpo più esposta. I fattori scatenanti possono essere molteplici: come abbiamo visto può dipendere dalla genetica, dall’età, da alcune malattie autoimmuni, dalla stagione e persino dall’alimentazione. Tuttavia, più spesso di quanto si creda sono i comportamenti soggettivi che portano ad avere questo problema.

Cosa fare per contrastarla

Una pelle secca è chiaramente una pelle con un problema di disidratazione, ossia che non riesce per vari motivi a tenere stabile la normale idratazione cutanea. Per contrastare questa tendenza, la prima accortezza è quella di mantenere il corpo ben idratato mediante un’abbondante assunzione di acqua e di cibi ricchi di vitamine e di antiossidanti naturali, quali frutta e verdura.

Il secondo step essenziale è quello di curare la propria pelle, specie quella del viso, con creme adatte al proprio tipo di pelle (non aggressive, che rispettino il Ph e che posseggano un buon INCI), come quelle di Blue Lagoon, che siano progettate per dare un booster di idratazione.

Per mantenere la pelle protetta ed elastica è molto importante eseguire la corretta skincare giornaliera. Questa si riassume in pochi passaggi fondamentali: detersione (pulizia) del viso, tamponamento con un tonico (passaggio non indispensabile ma consigliato), applicazione del siero (che contiene sostanze antiossidanti) ed infine utilizzo della crema idratante da giorno.

Una volta a settimana andrebbe utilizzata una crema esfoliante per rimuovere le cellule morte e per aiutare la pelle a rinnovarsi e non va mai dimenticato di applicare la protezione solare quando si esce di casa.

Eseguire la giusta skincare ed evitare comportamenti scorretti (come fumare, dormire poco e mangiare cibi spazzatura) aiuterà a sconfiggere il problema della pelle secca nella stragrande maggioranza delle donne.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: