New York: venduta la prima casa in cui ha abitato Donald Trump

E’ ormai da alcuni giorni che gli Stati Uniti ed  in particolare le prime decisioni del 45esimo Presidente eletto, Donald Trump, sono al centro di polemiche e discussioni in tutto il mondo a causa dei primi provvedimenti annunciati già in campagna elettorale e che adesso il neo-Presidente sta iniziato a mantenere, dall’estensione del muro con il Messico al decreto che per i prossimi 90 giorni ha bloccato l’arrivo di persone provenienti da 7 paesi a maggioranza di religione musulmana.

Fino a poche settimane prima delle elezioni che si sono tenute il novembre scorso, davvero in pochi avrebbero scommesso sull’elezione di Trump come nuovo Presidente USA, ma c’è anche chi ha deciso di credere in questa possibilità optando per un investimento che avrebbe potuto rivelarsi un’ottima decisione. E’ proprio in questi giorni, infatti, che è stata venduta all’asta la prima casa in cui Donald Trump ha trascorso i suoi primi anni di vita, una villetta in stile Tudor che si trova a New York.

Fino alla metà del 2016 quando era ancora in pieno svolgimento la campagna elettorale che avrebbe portato all’elezione del 45esimo presidente degli Stati Uniti d’America, tutto sembrava andare contro Donald Trump e in tanti erano convinti che Hillary Clinton sarebbe stata eletta dal popolo. L’investitore immobiliare Michael Davis, che lavora per la Paramount Realty, un’agenzia immobiliare statunitense, ha tuttavia deciso di fare un investimento potenzialmente rischioso, che avrebbe anche potuto non ripagare della spesa fatta. La casa in questione, che si trova nel quartiere Jamaica Estates del Queens a New York, è stata acquistata dall’agenzia per 1.4 milioni di dollari ma a questo punto tutto sarebbe dipeso dall’esito delle elezioni.

Nel caso in cui Trump non fosse stato eletto, l’investimento sarebbe potuto diventare inutile, ma dal momento che Donald Trump è stato scelto come nuovo Presidente, inevitabilmente il valore dell’abitazione è subito cresciuto diventando a tutti gli effetti un vero e proprio cimelio storico all’interno del quale il 45esimo Presidente degli Stati Uniti ha trascorso i suoi primi anni di vita. La villa in stile Tudor è stata costruita da Fred Trump (padre di Donald) nel 1940 e il neo Presidente ha vissuto in quella casa dalla nascita fino ai suoi quattro anni, quando la famiglia ha deciso di trasferirsi in una casa ancora più grande. Dopo l’investimento portato a termine da Paramount Realty, la casa nelle scorse settimane è stata venduta all’asta, ma il prezzo finale non è stato reso noto mentre l’acquirente ha preferito rimanere anonimo. Sembra molto probabile, tuttavia, che la casa sia stata venduta ad un prezzo nettamente superiore a quello di acquisto.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: