Freelancer vs Agenzia di Traduzioni: chi scegliere e perché

Quando si presenta la necessità di dover effettuare una traduzione, il problema principale che ci si pone è la scelta del traduttore. O, meglio, cercando online, ci si chiede se sia meglio rivolgersi ad un singolo traduttore freelance oppure se sia meglio contattare un’agenzia di traduzione.
Entrambe le scelte non sono da scartare a priori, ma devono essere valutati alcuni fattori. In questo caso è utile fare un esame dei pro e dei contro rispetto al traduttore freelance e all’agenzia.

Traduttore freelance: quali sono i pro e i contro

Possono esserci diversi motivi per cui si fa ricorso ad un singolo traduttore freelance.
Il primo fra tutti è sicuramente il costo. Infatti, un traduttore freelance, per una serie di ragioni, costa (o comunque  dovrebbe costare) meno rispetto a un’agenzia.
Un altro motivo è quello di poter instaurare un rapporto fiduciario con una singola persona: instaurare un dialogo diretto e più rapido che possa permettere anche di evitare alcuni passaggi anche burocratici che invece vanno affrontati con un’agenzia di traduzione.
Di contro, però, se si sceglierà di affidare la propria traduzione ad un traduttore freelancer, si avrà una maggiore difficoltà a valutare il curriculum e, cosa importante, l’esperienza del singolo traduttore. Inoltre, si dovrà tenere conto della disponibilità o meno di una sola persona: questo significa anche la possibilità di dover attendere molto prima di poter ricevere la traduzione richiesta.
Bisogna poi tenere anche conto di quante traduzioni abbiamo bisogno, ovvero, in quante lingue deve essere tradotto il pezzo che ci serve: nel caso in cui si necessitasse di traduzioni in diverse lingue potremmo dover far ricorso a più persone.

Agenzia di traduzioni: quali sono i pro e quali sono i contro

Senza dubbio, la variabile che pesa in maniera negativa quando si deve valutare se affidare o meno un lavoro di traduzione ad una buona agenzia è il costo: rispetto al traduttore freelance, le agenzie di traduzioni tendenzialmente costano di più.
A questo, tuttavia, è legato anche una serie di vantaggi, di aspetti positivi per cui, soprattutto se il lavoro da affidare è di una certa complessità, la soluzione più semplice è quella di rivolgersi a un’agenzia.
Questo perché un’agenzia di traduzioni, rispetto al singolo traduttore freelancer, offre una varietà di servizi professionali: per quanto sia complesso e specialistico il testo da tradurre, come ad esempio dei manuali d’istruzione, delle cartelle cliniche oppure se si ha bisogno di una traduzione di brevetti, l’agenzia è capace di mettere a disposizione le persone adatte in grado di effettuare delle traduzioni professionali. Inoltre, la traduzione è spesso accompagnata da editing e correzione di bozze perché l’obiettivo finale è quello di garantire un testo ineccepibile da ogni punto di vista. Allo stesso modo, se si ha una necessità urgente, l’agenzia è in grado di accontentare le particolari tempistiche del proprio cliente.
Infine, cosa non meno importante, è più facile valutare la storia e l’esperienza di un’agenzia di traduzioni dal momento che ci sono maggiori informazioni cui attingere.

Agenzia di traduzioni o traduttore freelance: quale scegliere?

Una volta che abbiamo analizzato i pro ed i contro delle due scelte che abbiamo a disposizione ci risulterà più facile scegliere l’una o l’altra per la traduzione di cui abbiamo bisogno.
Forse, alla luce di quello che abbiamo scritto sopra, molti saranno orientati a credere che la soluzione preferibile in ogni caso sia quella dell’agenzia di traduzioni. Al contrario, la scelta non è ovvia come sembra. Come anticipato, a fare la differenza è soprattutto il tipo di lavoro da svolgere, ed ad imporsi, come sempre, è il rapporto qualità/prezzo.
Infatti, se il testo da tradurre è breve e non particolarmente complesso, si può propendere per il risparmio scegliendo di rivolgersi ad un singolo traduttore che comunque svolgerà un buon lavoro.
Va anche detto che, soprattutto se chi cerca non ha esperienza nel settore, è più facile e meno rischioso, per un cliente inesperto, affidarsi a un’agenzia.
Insomma, ogni tipo di valutazione è relativa al caso specifico e alle esigenze personali.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: