Attenzione alla nuova bufala che gira in rete sui cani abbandonati: il numero di emergenza non è attivo

 

Molti dei nostri lettori che frequentano i social network si saranno accorti della presenza nella loro bacheca di questo messaggio “Se in autostrada notate un cane abbandonato non dovete fare altro che inviare un sms specificando località, ora di avvistamento, razza (se possibile) e direzione di marcia al 334.1051030….1000 volontari sono pronti ad intervenire in tutta Italia fino al 4 settembre…non è difficile…facciamo girare (copia e incolla sulla TUA bacheca)”

Naturalmente molti voi hanno convinti della bontà dell’iniziativa hanno condiviso a loro volta questo messaggio, ma purtroppo è l’ennesima bufala che specialmente il periodo estivo girano in rete.

Per verificarlo basta provare a telefonare al numero citato per scoprire che il numero non è attivo, di conseguenza condividerlo è assolutamente inutile.

Anche eseguendo una ricerca sul web del numero in questione ci si accorge che circola da molti anni in vari siti perchè in passato apparteneva ad una campagna di Pronto Fido rivolta proprio al salvataggio dei cani abbandonati in autostrada, ma oggi questo tipo di servizio non esiste più.

A questo punto cosa fare se realmente troviamo un animale abbadonato in strada?

La prima cosa da fare è contattare le forze dell’ordine, facendo bene attenzione ad indicare il punto esatto (chilometro autostradale, direzione o il nome del cavalcavia più vicino) e prestare attenzione a fermarsi con il veicolo in una zona dove mettere in sicurezza l’animale e voi stessi.

Inoltre in giornate molto calde come queste è sempre bene dare da bere un pò di acqua fresca all’animale abbandonato che sicuramente apprezzerà il vostro gesto.

Se non volete attendere l’arrivo delle Forze dell’Ordine potete sempre portare l’animale al più vicino veterinario di zona per verificare la presenza del microchip, anche se nonostante sia obbligatorio non tutti lo fanno applicare.

Ultima possibilità che vi si presenta davanti e vi sentite pronti potete sempre pensare di adottarlo voi, e sicuramente l’animale apprezzerà il gesto, ricompensado con molto affetto, l’inizio di una nuova vita insieme.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: