Ancora mercatini di Natale … un sogno e una realtà…

foto5

Village de Noel a Montecarlo

E se volessimo ancora visitare degli altri mercatini di Natale? E che dire della Costa Azzurra? Certo non fioccherà, ma potremo immergerci in una realtà che supera la fiaba…

Il mercatino di Natale del Principato di Monaco si tiene dal 4 dicembre al 3 gennaio anche quest’anno. Viene allestito vicino al porto un vero e proprio villaggio fatto di tanti chalet allegri e illuminati (Village de Noel)… e per sfondo lo scenario del Castello monegasco.

foto8

Vista sul Porto , sfondo “Village de Noel”

L’aeroporto più vicino è quello di Nizza “ Nice Cote D’Azur” (un volo di circa un’ora  per chi parte da Roma Fiumicino…), a 30 km c.ca da Montecarlo. Per chi volesse, Montecarlo dispone di un eliporto molto ben collegato a Nizza, situato nella zona di Fonteveille.

foto18

Foto porto con elicottero

Arrivare in aereo in Francia suscita immediati pensieri di solidarietà per questo Paese che sta tentando di reagire al duro colpo dei recenti attentati: l’effetto per il viaggiatore è quello di passare al controllo passaporti subito dopo lo sbarco. In effetti per i prossimi mesi la Francia ha sospeso le agevolazioni relative alla libera circolazione del Trattato di Shengen.

Questo passaggio di semplice controllo e registrazione del documento per chi arriva , fa pensare al momento che l’Europa sta vivendo… nessuno si lamenta : … si vedono queste restrizioni come la volontà di dare sicurezza ai cittadini.

Montecarlo, per l’occasione, si è vestita di meravigliose scenografie che mescolano gli addobbi della tradizione a moderni effetti luminosi speciali, che in un posto così unico appaiono ancora più speciali.

foto22         foto21

L’effetto più bello si può cogliere la sera quando tutto si accende, e visitare la città seguendo il percorso natalizio :

Si può iniziare il giro partendo dalla Piazza del Casinò di Montecarlo che per l’occasione è stata decorata con bellissimi alberi di natale disposti su un tappeto bianco e con bambole Matriosche in formato gigante. Bisogna fermarsi sulla Piazza a prendere una cioccolata calda al Cafe de Paris per ammirare la scena che si svolge sotto gli occhi:  all’imbrunire tutto si accende con luci spettacolari e cambiacolori led.

foto10

Di fronte, nei giardini del Casinò, si trova uno dei più suggestivi padiglioni espositivi di Monaco dove le marche più belle espongono suggestive vetrine.

foto23        foto25

Poi si prosegue il giro natalizio scendendo verso il porto e si arriva al Villaggio di Natale per passare la serata tra gli chalet pieni di prodotti golosissimi : crepes , waffel e churros … tutto farcito con tanta, tanta nutella!!

Ometto di descrivere gli altri dolci … ma ce ne sono ancora molti da scoprire.

Quest’anno l’accesso al mercatino di natale di Montecarlo è però controllato, per la sicurezza di tutti: con la gentilezza che contraddistingue le guardie del Principato, non è permesso entrare senza mostrare il contenuto di borse e buste.

Girando tra gli chalet si possono trovare oggetti artistici di artigianato locale, statuine e tessuti con decori natalizi.

Devo dire che a colpire di più l’interesse dei bambini sono le tante sculture natalizie e i bellissimi alberi di natale distribuiti lungo tutto il percorso.

foto6

L’allestimento infatti vede oltre agli alberi di Natale, personaggi in movimento come su un enorme carillon… fanno da sfondo lo stupore e la meraviglia dei piccoli che si fanno fotografare affianco alle sculture e sui carri del buon Noel.

Volendo poi fermarsi per qualche giorno a Natale c’è da segnalare che si terranno concerti e spettacoli per tutto il periodo delle feste:

Concerti lirici presso l’Auditorium Ranieri III

Chiesa Santa Devota : Concerto di Natale

Chiesa Saint-Charles : Concerto Spiritural dell’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo

Théâtre Princesse Grace : “Les Franglaises”, spettacolo musicale

Le tradizioni natalizie monegasche:

Il Pane di Natale : il 24 dicembre il Comitato Nazionale delle tradizioni Monegasche chiede ai panettieri che fanno il pane a Monaco di proporre, nei giorni che precedono il Natale il Pane di Natale – Il « Pan de Natale » (pane  decorato con cinque noci disposte a forma di croce e un ramo di ulivo).

 Il pane così lavorato viene  Benedetto in occasione della messa di mezzanotte nella Cattedrale, alla vigilia di Natale e la tradizione vuole che a fine messa,  l’Arcivescovo di Monaco procede alla benedizione simbolica di tutti i pani che si consumeranno in quella sera o durante il pranzo di Natale sulle tavole delle famiglie monegasche.

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: