I-Phone 12 sarà presentato a settembre, ma arriverà sul mercato con un po’ di ritardo, ma con tante novità

 

Il nuovo i-Phone 12 verrà presentato, come di consueto, la seconda settimana di settembre. Quest’anno però i prodotti arriveranno sul Mercato con un po’ di ritardo. Le cause sono differenti. Ci sono stati dei cambiamenti di fornitori e materiali rispetto alla produzione attuale. Un cambiamento dettato dalla necessità di garantirsi forniture adeguate alla produzione, ma anche per abbassare i costi. I nuovi produttori di componenti saranno infatti – per buona pace del Presidente Trump – Cinesi. Un cambio di rotta che sfrutta la momentanea crisi del Brand Huawei, (che sta subendo attacchi da più fronti, perdendo anche forniture importanti su Reti fisse 5G). In ogni caso l’Azienda di Cupertino ci tiene a far bella figura con i clienti Mondiali e con i propri investitori e azionisti che vigilano su ogni mossa. Un calo di vendite nell’ultimo trimestre potrebbe indisporre molti, sopratutto se il prodotto non rispondesse alle aspettative di chi è abituato ad avere un device  qualitativamente superiore alla concorrenza, sul quale investire  per le vendite.

Apple non può fallire questa volta. La concorrenza è cresciuta molto negli ultimi anni e proporzionalmente il suo sistema iOS ha riscontrato più difficoltà del previsto a continuare a rimanere Leader nel Mercato degli Smartphone. Le vendite, anche a causa del Covid-19 hanno subito una contrazione che ora deve allentarsi, l’Iphone 12 dovrà superare ogni aspettativa e tornare ad essere l’oggetto del desiderio che l’ha sempre contraddistinto. I-phone ha inventato lo Smartphone, seppure con un sistema operativo blindato e di nicchia, è stato sempre il riferimento e il prodotto da battere.

Cosa potremo trovare sull’i-Phone 12:

Estetica: Cambierà ma non di troppo per misure e materiali. Metallo e vetro, ma schermo con smussature differenti non stondate e un notch meno evidente dell’attuale per dare maggiore spazio allo schermo. I modelli saranno ben  quattro: i-Phone 12 e i-Phone 12 Max, che probabilmente arriveranno subito sul Mercato. Con un piccolo ritardo (non si sa a questo punto se strategico – in vista del Natale) arriveranno poi le versioni più potenti:  i-Phone 12 Pro e i-Phone 12 Pro Max. Al  recente WWDC 2020, nella conferenza dedicata   di Apple  è stato  svelato il sistema operativo che farà funzionare il nuovo device di Cupertino, l’iOS 14. Esteticamente debutteranno i “Widget” ancora sconosciute su i-Phone, con tantissime funzioni e novità grafiche mai viste prima. Debutterà anche una nuova applicazione chiamata “App Library“per ordinare secondo un proprio ordine personale le applicazioni, dividendole anche per utilizzo, con la possibilità di nascondere le applicazioni che non si utilizzano (o che non si vogliono far vedere sullo schermo). “App Clips” è un sistema che permetterà di usare delle App, senza doverle necessariamente scaricare – per uso temporaneo. “Siri” cambia diventando più facile da usare e meno rigida. Avrà una nuova funzione per effettuare traduzioni  molto più veloci, per un uso istantaneo. Cambia “Mappe” che diventa un prodotto diversificato secondo il proprio utilizzo, personalizzabile per singole esigenze (E’ stato studiato anche per le esigenze dei ciclisti). Cambiano alcune grafiche e anche l’apertura delle diverse pagine. Ci sarà la possibilità di averne aperte contemporaneamente. Il nostro i-Phone potrà funzionare come chiave d’accesso e accensione dell’auto. Potrà attivare in casa i congegni domotici di ultima generazione, ma anche luci e apparecchi, ma anche funzionare come telecomando per molti apparecchi.

Tante novità dal punto di vista della tecnologia applicata principalmente al comparto video. Prevedibile l’introduzione di un’ulteriore lente, anche se non delle dimensioni delle altre, ma uno stabilizzatore  per migliorare le riprese video. A tal riguardo sarà possibile registrare video in 4K saranno infatti in grado di reggere i 120 e i 240 fps alla massima risoluzione. Gli attuali iPhone 11 si fermano a una risoluzione 4K a 60 frame per secondo. Il comparto fotografico potrà invece contare sull’introduzione dello scanner LiDAR (Light Detection and Ranging), per migliorare le foto e le profondità di campo, i chiaro-scuri, ma anche i ritratti e i contorni. Sul quarto obiettivo, più fonti parlano di un sensore 3D per introdurre questa possibilità di immagini (ma solo per il modello 12ProMax).

Lo schermo OLED avrà refresh da 120 Hz e tecnologia ProMotion. Oltre alla fluidità delle immagini, lo schermo sarà più sottile. A beneficio dell’intero Device che avrà un peso e uno spessore inferiore all’attuale.

Memoria interna: i-Phone 12 e i-Phone 12 Max avranno una memoria interna a scelta tra 128 GB o 256 GB , mentre i-Phone 12 Pro e i-Phone 12 Pro Max potranno arrivare fino 512 GB .

Ultima novità- antenna modem dedicata per il 5G, che non potrà mancare, almeno sui modelli di fascia alta, vista l’imminente introduzione i molti Mercati Mondiali (aldilà dei dubbi consistenti relativi agli effetti sulla salute per l’uomo)

I nuovi i-Phone non avranno ne auricolari, ne caricabatteria e forse non ci sarà proprio il foro per la ricarica (non è sicuro). La tendenza è quella di usare la ricarica wireless o gli airpods (tanto per fare cassa), ma chi compra un i-Phone non ha di questi problemi, o no?

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: