Sapone fatto in casa, una riscoperta salutista ma anche ecologica: Il “Sapone Laurino”

In questi giorni di caldo, la doccia è diventata un momento di rilassante e rivitalizzante spazio, in una giornata fatta di calore, sudore, gonfiore di mani e piedi, difficoltà respiratoria e anche fatica a fare qualsiasi cosa. La doccia o  ancor meglio il bagno, restituiscono  temperatura ideale, idratazione e anche igiene.

In commercio ci sono molti prodotti, più o meno costosi, più o meno aggressivi – non solo con la sporcizia – ma con la nostra pelle e non sempre, ma anzi molto spesso, tutto ciò si traduce in fastidiose irritazioni o anche  secchezza della pelle.

Dal punto di vista ecologico poi, la vendita di tanti prodotti: dai bagnoschiuma agli shampoo, saponi da barba e le tante creme viso e corpo, costituiscono – con i loro variegati flaconi – un motivo di allarme, anche per la tanta plastica che rimane nell’ambiente e che potrebbe diventare fonte d’inquinamento. Si dovrebbe cercare di fare più di un passo indietro – relativamente al confezionamento di questi prodotti, come anche dei prodotti alimentari. Diminuire plastica, polistirolo, cellophane e imballi di vari generi è diventata una priorità.

Una soluzione è tornare alle vecchie saponette. Oggi in commercio ci sono saponi di tutte le essenze. Con la forma di saponette ci sono anche shampoo e creme idratanti. All’interno di una confezione – fatta magari di carta riciclata, possiamo avere tutto quello che ci serve. (Lo stesso dicasi per i saponi da bucato, per i piatti, detergenti……..”Appello ecologista”).

Tornando al Sapone fatto in casa, grazie agli elementi naturali che lo compongono si possono riscoprire profumi ed sensazioni ormai sopite grazie alla commercializzazione. Ritrovare la pelle morbida, senza dover aggiungere profumi sintetici, ma solo oli essenziali, e la forza degli elementi naturali.

Ne abbiamo provato uno. Ce lo ha fornito una nostra amica che nella vita si occupa di tutt’altro (Informatica). Ha scoperto per se questa passione. Un Hobby profumato, che sa di pulito e che permette – naturalmente di riscoprire come lavarsi e pulire senza danneggiare l’ambiente……nel pieno rispetto della natura e delle nostre reali necessità. Si occupa di realizzare (per il momento per uso personale e dei suoi amici a cui lo regala) di saponi, creme, decotti tutti esclusivamente biologici e privi di sostanze nocive per l’ambiente la salute,  fatti a mano, con ingredienti sicuri.

cos’è il Sapone:

Il sapone è il risultato di una reazione chimica tra un grasso (olio vegetale, burro vegetale, grasso animale …) e una base forte (soda o potassio).

Per la produzione di sapone solido viene utilizzata soda (idrossido di sodio). Potassio (idrossido di potassio) è usato per produrre saponi pastosi o liquidi (sapone nero, sapone liquido di Marsiglia). Parleremo qui solo della produzione di sapone solido, con soda.

Oli e burri sono costituiti principalmente da trigliceridi di acidi grassi . Quando si aggiunge soda, vengono trasformati in sapone secondo una determinata reazione chimica.

  • Nel “nostro” prodotto-test abbiamo avuto la possibilità di provare il sapone denominato “Laurino”. Composto da parti di oleolito di alloro in olive, olio dalle bacche di alloro, burro Karitè, olio di cocco, olio di arachidi, olio di riso e olio di ricino.

 

Proprietà dell’alloro: L’Alloro è una pianta ricca di Oli essenziali sia nelle foglie (dall’1 al 3%) che nelle bacche o frutti (dall’1 al 10%)
Vengono riconosciute alla pianta numerose proprietà terapeutiche proprio grazie ai suoi Oli essenziali: cura i reumatismi e gli strappi muscolari, ha capacità rilassanti, attenua la sudorazione, ha proprietà espettoranti e digestive e le sue foglie hanno proprietà antipiretiche.

Conclusione del test. Il sapone è profumato, ma non di quel profumo finto di molti prodotti commerciali. E’ delicato e persistente. La pelle rimane morbida al tatto e la cosa è più che piacevole. Di più non so dirvi, però se vi interessa, posso mettervi in contatto con chi li produce, magari vi fa provare i suoi prodotti. Non sono in vendita, ma sarebbe ben contenta di sentire altri pareri, anche (sicuramente) più esperti di me.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: