Locabiotal ritirato dalle farmacie. Spray nasale a base di fusafungina provoca gravi reazioni allergiche

Locabiotal

Lo spray nasale Locabiotal (in confezione da 5 ml e 50 mg e soluzione per via orale e nasale in flacone da 15 ml) è stato ritirato da tutte le farmacie europee per volere dell’Afa-Agenzia italiana del farmaco – in seguito alla valutazione del Comitato UE. Il farmaco a base di fusafungina è indicato per il trattamento locale antibatterico e antinfiammatorio di patologie delle vie respiratorie superiori come rinofaringiti, sinusiti, riniti, laringiti, tracheiti e angine. Il rischio però è quello di gravi reazioni allergiche, e i benefici non sono superiori ai rischi.

Il Gruppo di Coordinamento per le Procedure di Mutuo Riconoscimento e Decentrate per i medicinali ad uso umano (CMDh), spiega l’Aifa in una nota, ”ha approvato all’unanimità la revoca in tutta l’Unione Europea delle autorizzazioni all’immissione in commercio degli spray a base di fusafungina. La decisione è avvenuta a seguito di una rivalutazione da parte del Comitato di Valutazione dei Rischi per la Farmacovigilanza dell’EMA (PRAC), che ha concluso che i benefici di fusafungina non ne superano i rischi, in particolare per la possibile insorgenza di gravi reazioni allergiche”.

Così il Gruppo di Coordinamento per le Procedure di Mutuo Riconoscimento e Decentrate per i medicinali a uso umano (CMDh) ha revocato in tutta l’Unione Europea le autorizzazioni all’immissione in commercio degli spray nasali a base di fusafungina.

In Italia l’unico farmaco ad oggi consentito contenente fusafungina è il Locabiotal. La procedura di revoca a livello europeo di dovrebbe concludere entro pochi giorni.

Si consiglia quindi al momento di non utilizzare questo medicinale se presente in casa in via precauzionale, fino a nuove comunicazioni in merito.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: