Burger King chiude in Italia, scelta difficile ma necessaria

BURGER KING® RESTAURANTS ITALIA ANNUNCIA LA CHIUSURA TEMPORANEA DEI PROPRI RISTORANTI DIRETTI IN ITALIA

Per contribuire allo sforzo collettivo di tutti gli italiani, l’Azienda ha deciso la chiusura preventiva di tutti i ristoranti gestiti direttamente e la donazione delle materie prime per evitare il più possibile spreco di cibo, ma anche per evitare di contribuire, anche se indirettamente al propagarsi del Coronavirus. La scelta ha il merito di salvaguardare chi lavora presso la catena di ristoranti, tra le più famose nel mondo. Le normative vigenti limitano l’accesso ai locali e al consumo. Economicamente ciò si traduce sicuramente a maggior costi di gestione, rispetto alle entrate. C’è però anche, e forte, una presa di coscienza che va evidenziata e riconosciuta.

Burger King® Restaurants Italia, pur in mancanza di una direttiva specifica, ha deciso in maniera responsabile la chiusura temporanea di tutti i propri ristoranti diretti presenti sul territorio nazionale a partire da domani e fino a che l’emergenza Coronavirus non sarà rientrata. L’Azienda è già stata seguita in questo sforzo da molti dei propri franchisees in tutta Italia.

Ad annunciare la decisione è l’Amministratore Delegato di Burger King® Restaurants Italia Andrea Valota: “Da domani tutti i ristoranti di proprietà di Burger King Restaurants Italia resteranno temporaneamente chiusi fino a quando l’emergenza non sarà rientrata. Si tratta di una misura sicuramente drastica, ma doverosa, al fine di preservare la salute dei nostri dipendenti e di tutti i nostri clienti, contribuendo così a invitare le persone a non uscire da casa”.

Burger King® Restaurants Italia devolverà la materia prima presente nei ristoranti ad onlus e associazioni di pubblica assistenza che si occuperanno del recupero del cibo in modo da minimizzare il più possibile lo spreco di cibo.

 

A proposito di BURGER KING®  

Fondata nel 1954, BURGER KING® è una delle catene di ristorazione più importanti al mondo. HOME OF THE WHOPPER® e BURGER KING® operano in oltre 17.700 sedi e servono più di 11 milioni di persone ogni giorno in oltre 100 paesi. Quasi il 100 per cento dei ristoranti BURGER KING® è di proprietà ed è gestito da affiliati indipendenti, molti dei quali ormai da decenni. BURGER ®KING® è di proprietà di Restaurant Brands International Inc. (TSX, NYSE:QSR), una delle più grandi aziende del mondo della ristorazione con oltre 30 miliardi di dollari nel sistema di vendita e oltre 25.000 ristoranti in 100 paesi. In Italia, dove il brand viene controllato dalla società BKSEE (BURGER KING® South Europe East), BURGER KING® è presente sin dal 1999, anno in cui ha aperto il primo punto vendita a Milano. Oggi sul territorio sono presenti oltre 200 ristoranti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: