Kawasaki Z800 La Naked nuda e pura (ora anche in offerta)

z8000

Le  Z800,  dotate di ABS, nella versione normale, oppure “e” sono ora e ancora disponibili a condizioni molto vantaggiose:

La Naked per eccellenza ha un nome breve, l’ultima lettera dell’alfabeto, da sempre utilizzato dalla Casa di Akashi per identificare un prodotto che fosse stilisticamente e tecnicamente unico. Una moto essenziale nelle forme e tecnicamente all’avanguardia. La Z 800 conferma l’unicità di stile e filosofia, andando oltre. Il motore è sempre un Bel quattro cilindri. Bando alle mode, ridurre i cilindri e aumentare le cilindrate, non è filosofia che rispecchia i contenuti di un modello come la “Z”. Questa rimane fedele a se stessa. Siamo arrivati a quota 800 cc. Kawasaki, da sempre ha anticipato le mode tecniche della concorrenza, focalizzando prima e meglio ove ci si sarebbe spinti ed estremizzando i contenuti.  Definire aggressiva tale moto non rende bene l’idea fino a che non la si vede dal vivo. Quando saliamo in sella sembra di stare, per certi versi, sulla Z1000, rivista e alleggerita di qua e di là di taluni elementi, ridefinita e anche più moderna. Lo stile è proteso tutto all’anteriore, con un serbatoio importante e una coda filante e slanciata. La seduta è stata completamente rivista, così anche la posizione gambe e relative pedane, tutto nuovo, ancor più corsaiolo, per “sentire” meglio la moto. Diverso il manubrio, che è meglio conformato e con un braccio di leva più favorevole, e anche il display della strumentazione, del tutto digitale (ma forse un po povera).

z8004

Sull’estetica più che giudizi in ordine al gusto, amerei più tracciarne tratti in ordine al merito. C’è l’essenzialità delle forme, rispettata e piena e al contempo. C’è razionalità costruttiva che ne prevede anche dettagli pratici. Niente fronzoli – se non la Z che appare un po’ ovunque – ma ciò che c’è si vede ed è ben fatto.

Motore: abbiamo detto che la “Z” si presenta con un poderoso 4 cilindri in linea da 806 cc e ben 113 CV, più leggero e performante grazie a nuovi pistoni e alesaggio. Cambia testata, iniezione elettronica.  Nel sistema di aspirazione gli iniettori lavorano in maniera  ottimale grazie a  ugelli di diametro maggiore  che combinano al meglio la miscela. Anche lo scarico ha un nuovo disegno dei condotti. Nuovi i rapporti del cambio, per partenze brucianti e  marce più corte. Ciò che colpisce di questa moto, anche solo con 7 Cv in più della precedente Z750, è la notevole  morbidezza del suo nuovo motore, che fornisce un tocco fantastico e una risposta molto dolce, e sale comunque veloce e tutto appare più facile. La moto nel complesso ha aumentato  il suo peso,  per un diverso uso dei materiali che limita la presenza dell’alluminio nel forcellone  a favore dell’acciaio.  L’ammortizzatore posteriore ha un corpo in alluminio dotato di serbatoio esterno. E’ regolabile per  estensione e  precarico . E’ stato posizionato 20 mm a sinistra rispetto alla linea centrale della moto, dando maggiore spazio allo scarico, sulla destra, che così ha più spazio e presenta un  bilanciamento tra i due lati, migliorato. La sospensione al posteriore è ora  KYB (Kayaba), regolabile nel precarico, con molla  idraulica. La Forcella Anteriore è ovviamente  rovesciata con steli da 41 mm con regolazione dello smorzamento in estensione e precarico per avere  il miglior bilanciamento in ogni condizione. Il forcellone è di maggiori dimensioni portando ad un aumento generale del passo.  Tutto ciò migliora la tenuta in ogni condizione senza comprometterne l’agilità.  Le sospensioni restano rigide nel complesso (come per natura delle serie Z). La risposta determina un  carattere forte e deciso, senza beccheggi  forse anche un po’ duretto.

Sono cambiati i dischi dei freni, ora da 310 mm  a margherita con quattro pistoncini contrapposti, al posteriore disco singolo a margherita da 250mm,  optional (peccato) l’ABS. Impianto generoso che non ha mai esitazioni.

Il peso complessivo della moto (3.6 kg) per  229 kg in ordine di marcia, che però non sis entono per un migliore equilibrio complessivo.  In effetti la potenza sale di una manciata di cavalli,

Continuano fino al 16 Novembre 2015 le promozioni Kawasaki
La Z800 e con ABS, con una potenza di 70kw, è in regola con le ultime normative europee relative alla patente A2 grazie al depotenziamento a 35kw. La Z800e ABS è disponibile a 7.350 euro f.c. (prezzo di listino 8.190 euro).

La Z800 con ABS è offerta in promozione a 7.990 euro f.c. (prezzo di listino 8.990 euro).

La promozione si riferisce ai model year 2014 e 2015 e non viene applicata ai model year 2016.

z8001

 

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: