Hyundai Kona, Elettric Mobility e protagonista del No Smog Mobility

 

Con un’esperienza  ormai trentennale nella mobilità elettrica, Hyundai già nel 1991 presentò la sua prima auto elettrica pura – e la più ampia gamma di motorizzazioni elettrificate sul mercato – full electric, mild- hybrid, full-hybrid, plug-in hybrid e fuel cell – Hyundai prende parte da protagonista alla rassegna, che vede la partecipazione di case automobilistiche, esperti del settore e associazioni di categoria.

Edoardo Torinese, “Ev Strategy Manager” per la Hyundai Italia, porta la visione del brand attuale e futura durante il forum “Lo stato dell’arte della mobilità sostenibile: Idee e soluzioni” moderato dalla giornalista Maria Leitner, in cui si apre il confronto sui temi della mobilità e delle strategie per un futuro sostenibile.

Un ruolo da protagonisti nell’ambito di No Smog mobility lo hanno anche alcuni dei modelli di punta della gamma elettrificata Hyundai, esposti in occasione dell’evento: il SUV compatto Kona, nelle sue varianti Full Hybrid ed Electric, quest’ultima con un’autonomia dichiarata di 484 km e cittadina di oltre 650 km; Nuova Tucson, quarta generazione del SUV best-seller di Hyundai, nella sua versione Mild Hybrid; e Nuova IONIQ, con motorizzazione Plug-in Hybrid.

Hybrid è anche la Hyndai Nexo, il primo crossover  coreano dal design elegante e dalla rivoluzionaria alimentazione a idrogeno. ll motore elettrico alimentato ad idrogeno è in grado di erogare una potenza di 163 cavalli ed una coppia di 395 Nm. Una vettura che malgrado la difficoltà nel reperire il “carburante” ha da sempre incontrato i favori degli addetti ai lavori e che avrà un futuro nei piani dell’azienda Coreana.

L’elettrificazione continuerà ad essere, centrale nella strategia del brand. A fine 2020, quasi il 90% della gamma Hyundai in Italia sarà elettrificata, mentre entro il 2025, lo scopo è quello di diventare uno dei tre principali fornitori di veicoli elettrici in Europa. Con questo obiettivo, è stato recentemente annunciato il lancio del nuovo brand IONIQ, dedicato ai nuovi veicoli elettrici a batteria, che presenterà 3 innovativi modelli nei prossimi 4 anni, a partire dal 2021 con IONIQ 5, inaugurando un nuovo capitolo da leader nell’era della mobilità elettrificata.

La Kona  versione 100% elettrica  è alimentata da una batteria ai polimeri di litio da 64 kWh, per un’autonomia misurata da Automobile Magazine (ISO 9001) di 480 km in città, 380 km su strada e 265 km in autostrada con una potenza di 204 CV in questa configurazione. E ‘disponibile anche una variante 100% elettrica con batteria da 39 kWh, che eroga 136 CV e, ovviamente, che pur con minore potenza al contempo ha  una minore autonomia.

La Kona Hybrid può contare su un motore  1.6 benzina da 105 CV e un’unità elettrica di 43,5 CV alimentato da una piccola batteria agli ioni di litio (capacità 1,56 kWh) alloggiata sotto il sedile posteriore, per un totate di 141 CV di potenza combinata. A questo  Hyundai ha associato un cambio a doppia frizione a sei rapporti. 

Hyundai ha annunciato in questi giorni che provvederà ad un Richiamo  di 25.000 Kona elettriche in Corea del Sud, poi in Nord America (più di 11.000 unità) e inEuropa. Sul mercato coreano l’intervento tecnico consiste nell’aggiornamento del software di gestione della batteria, che potrebbe essere sostituito anche su alcune unità . La procedura dovrebbe logicamente essere la stessa in altri mercati. Secondo la regola del richiamo, i proprietari dei modelli interessati saranno informati tramite posta raccomandata e invitati alla concessionaria.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: