Honda NT 1100, grande feeling su strada, comodità e un buon rapporto qualità prezzo

Con la NT 1100, Mamma Honda è torna ad occuparsi ed aggiornare, un settore, quello delle  moto stradali che “offrono tanto, non sono innovative, sono moto tranquille che però hanno uno stile personale e un  carattere definito“. In più c’è tutto, un buon motore, sicurezza, comfort ed ergonomia. Il pacchetto ad un prezzo interessante, tutto questo e molto più è proprio la nuova e bella NT 11oo di cui parliamo oggi.

Tanti anni fa c’era stata la Honda Deauville (NT 650 V e poi NT 700 V) che potremmo definire la antesignana della nuova NT 1100. Aveva un design un po’ anonimo, fatto di praticità e sostanza, con la caratteristica dei bauli laterali fissi. Una moto onesta, non particolarmente potente, ma che permetteva viaggi in piena sicurezza. All’anteriore era dotata di  forcelle a cartuccia Showa rovesciata ø 43 mm con precarico regolabile. Corsa 150 mm, cerchio da 17″ e pneumatico da 120, mentre al posteriore era presente il forcellone  Showa SFF-BP da 43 mm con mono ammortizzatore regolabile nel precarico e pneumatico da 150 su cerchio da 17″.  La Trasmissione era a cardano, raffinata e senza manutenzione, senza controllo di trazione ma con ABS sulle ruote. La frenata era all’anteriore con un doppio disco da 296 mm con pinze a 3 pistoncini, mentre al posteriore vi era un disco da 276 mm con pinza ad un pistoncino, frenata combinata CBS. Il motore bicilindrico 680 cm³,  (700) e  8 valvole  con 65,7 CV e  l’iniezione elettronica PGM-FI.

C’è chi cerca nella moto  prestazioni, maneggevolezza, comfort in viaggio e un completo equipaggiamento tecnologico, la NT1100 lega la propria immagine a quella adventure , ma anche a moto con cui viaggiare e percorrere, macinare chilometri con sicurezza, comfort e divertimento, sia nella guida di tutti i giorni che durante gli itinerari del weekend o in vacanza, anche con passeggero e a pieno carico. Ecco perché Honda ha dato vita alla sua nuova ‘touring crossover’, la NT1100.

Ricercata ma non troppo, con un bel frontale, con luci full-LED e sistema DRL automatico. Gli indicatori di direzione hanno la disattivazione automatica e la funzione di lampeggio nella frenata di emergenza. Ben protetta con la semi-carenatura molto efficace regolabile manualmente, snella sulle fiancate (con borse rigide laterali staccabili), con un propulsore bicilindrico sopra i 1000 cc, generoso e parco, la nuova “Crossover tourer” sa offrire tutto quello di cui si può avere bisogno, con un pacchetto di dotazioni completo, senza eccessi. La trasmissione può essere tradizionale oppure automatica con doppia frizione DCT. Non c’è più il cardano posteriore, a favore di una più tradizionale catena (O-ring). Una scelta più economica che tecnica.

La dotazione tecnologica della NT1100 prevede 3 Riding Mode (Tour/Urban/Rain), controllo di trazione HSTC, Anti-Wheelie, luci DRL. indicatori di direzione a disattivazione automatica e lampeggio frenata d’emergenza. Cruise control, manopole riscaldate, valigie laterali, cruscotto con touch screen TFT da 6,5 pollici (utilizzabile con guanti) connettività Apple CarPlay®, Android  e Bluetooth compatibile con Android Auto/Apple Car Play con prese USB/accendisigari sono di serie, così come il cavalletto centrale e lo schermo regolabile manualmente.

Motore:

Preso dalla Africa Twin, il Biciclindrico della Honda NT,  da 1084 cc seduce  nell’uso con ai bassi regimi. Sviluppa 102 CV. Questo “twin” può essere abbinato anche al famoso cambio automatico doppia frizione Honda (facendo diventare la moto – di fatto – uno scooter ) con un buon compromesso tra morbidezza e reattività. Ci sono diverse modalità di guida che concedono risparmio e comfort, oppure reattività e sportività, (modalità D, modalità Sport). Con pulsanti al manubrio per cambiare marcia regolando al contempo anche la trazione. Consumi, pari a 20 km/l nel ciclo medio, per un’autonomia di 400 km grazie al serbatoio da 20 litri.

Disponibile in tre varianti cromatiche – Matte Iridium Grey Metallic, Pearl Glare White e Graphite Black –

Dimensioni (L x P x A) 2.240 x 865 x 1.360 mm; interasse/altezza sella 1535 mm/820 mm

Un’ottima moto da turismo, senza eccessi,  equilibrata, leggera, facile da guidare

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: