Honda City Adventure Concept ADV a breve l’avventura urbana

City Adventure Concept

L’avventura si trasferisce in città. Uno scooter che nasconde una moto. Ha nell’aspetto i principi di un moderno scooter, costruito secondo lo stile minimal e  al contempo ricercato degli ultimi prodotti di casa Honda. Uno scooter, oppure una moto automatica? La Honda City Adventure Concept non appartiene a nessuno dei segmenti ad oggi conosciuti. Il suo DNA è quello di una moto, ma l’aspetto è di un moderno scooter. Gender  come pochi. Pneumatici tassellati, forcella a steli rovesciati e trasmissione a catena. Il City Adventure Concept  si apre a nuove concezioni di essere motociclista. Un concetto che ricalca i nostri tempi.

A Milano, ancora una volta ha debuttato un prodotto di cui sentiremo senz’altro parlare nei prossimi tempi. La Honda ci ha abituati a repentine innovazioni con cambi di rotta. Con il prodotto della 700 (poi 750) NC-X – NC-S – Integra è stata la prima a presentare un modello basato su uno stesso telaio e uno stesso motore al quale annettere parti di carrozzeria e ruote specifiche così da proporre tre specifici modelli ben distinti. In questo ha fatto scuola. Così oggi, con questo prodotto in via di definizione (deriva comunque dall’Integra anche nel motore bicilindrico da 55 CV), concettualmente innovativo. Uno scooter ma con pneumatici da sterrato (17” all’anteriore 15” al posteriore), ammortizzatori a steli rovesciati come una moto importante. La trasmissione torna a catena (sempre come una classica moto), ma la disposizione degli organi meccanici torna sotto il telaio come uno scooter.

adv2016

 

Il concetto di Honda City Adventure è  interessante, anche se non sembra rispondere ad una specifica domanda del mercato, ma è una proposta per creare una nuova tipologia di “motoscooter”, qualcosa di nuovo se non innovativo, che possa far incontrare i due mondi da sempre distinti in qualcosa che va oltre.

Honda

La trasmissione è automatica, per cui niente marce. La seduta è un po’ più alta, 800 cm, il manubrio è quello di una vera moto e la strumentazione digitale con grafica a colori e con funzioni multimediali. Lo scooter nell’insieme è più corto e snello.

 

 

 

 

Specifiche se non innovative, nuove per uno scooter:

Ruote a raggi,

Pneumatici tassellati 120/70-R17 ant e 170/55-R15 post.

Manubrio alto con paramani

Seduta alta

Scarico alto

Cambio automatico DCT

Doppio Freno a disco all’Anteriore

Fari al LED

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: