Insalata di Farro, fresca e leggera in estate

Nelle pause pranzo in ufficio, oppure sotto l’ombrellone al mare, un piatto veloce, leggero che sazia ma non appesantisce può essere la classica insalata di riso. Ci sono varianti grazie alla riscoperta (ormai da qualche anno) di prodotti naturali che fanno bene e rimangono leggeri. Le classiche “insalatone” estive si arricchiscono di piatti che contengono orzo, farro, arricchiti di olio d’oliva, pomodori freschi e formaggi di pasta filata.

D’estate il mangiare, sopratutto a pranzo, deve essere una cosa  veloce. Sono preparati al mattino, vengono  consumati a pranzo, se non addirittura alla sera. Un’insalatona Ricca, piena di ingredienti freschi e saporiti, che spaziano dalle verdure al formaggio e agli affettati, ma che condiscano senza coprire l’ingrediente principe, il Farro. E’ un pasto completo. Può essere portato anche in spiaggia e consumato sotto l’ombrellone o sotto gli arbusti della macchia mediterranea.

 Il Farro è un alimento sano, nutriente, che ha tantissime proprietà: ha un alto contenuto proteico; ricco di fibre, contiene vitamina B e ha un basso apporto calorico e quindi è indicato nelle diete e nei pasti leggeri e freschi d’estate, ma anche per minestre calde e zuppe d’inverno. Ha tra i sali minerali maggiormente presenti, il fosforo, il potassio e il magnesio. Ha un’ottima digeribilità e proprietà depurative. Tra le sue caratteristiche, il contenuto di niacina, che sembra possa contribuire ad abbassare i livelli di colesterolo LDL  e quindi i rischi cardiovascolari e l’insorgenza diabetica.
Oggi facciamo una bella insalata  di Farro. Prepariamo il farro come normalmente cucineremmo il riso. Dapprima lo facciamo riposare per bene in acqua. Per la cottura ci vorranno circa 40 minuti, a meno che non si tratti di Farro precotto, che – venduto in confezioni sottovuoto – riduce di molto i tempi di preparazione. A cottura ultimata lo passiamo sotto l’acqua fredda per non fargli perdere consistenza.
Intanto in una terrina mettiamo…. “Tutto quello che troviamo in frigorifero” che può sposarsi ad un unico piatto freddo estivo.
Noi oggi abbiamo messo dei pomodori ciliegino, mais, rughetta/prezzemolo/insalata e emmental a pezzi e prosciutto cotto. Abbiamo versato il Farro nella terrina dove c’era tutto quello menzionato e girato, salando e aggiungendo olio extravergine di oliva.
 
Con un fresco bicchiere di vino bianco, il pasto, con il solo rumore del vento tra gli alberi, del mare che si infrange sugli scogli… oppure col fresco dell’aria condizionata della stanza d’ufficio è pronto.
Accompagniamo tutto con un ottimo Muller Thurgau ,  leggero e fragrante, che mantiene vivi i sapori e non appesantisce la cena e lascia spazio a un buon sorbetto.
A noi è piaciuto e voi… provatelo, poi ci raccontate.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: