Perché e come rifare il tetto di casa 

In questo periodo di permanenza in casa si cerca di passare il tempo nei modi più svariati. Proiettandoci verso il prossimo futuro, già immaginiamo a tutti i lavori che potremmo fare, mentre ci guardiamo intorno, seduti sul divano. Quello che non vedete dalla quarantena in casa è il tetto, che è l’elemento principale quando si parla della sicurezza di una casa. Offre protezione dagli elementi atmosferici, ma anche dagli sbalzi di temperatura.

Ciò nonostante, queste funzionalità possono diminuire o venire completamente meno se il tetto è danneggiato, oltre a mettere a rischio la stabilità della struttura e la sicurezza di coloro che abitano la casa.

Ecco alcuni ottimi motivi per rifare il tetto

Come appena detto, un tetto danneggiato può essere causa di numerosi danni: formazioni di muffa, infiltrazioni, erosioni, dispersione di calore e, nei casi peggiori può provocare crolli e cedimenti.

Mantenere un tetto in buone condizioni, sia con un rifacimento che con una manutenzione periodica, assicura sicurezza, comfort e risparmio energetico. Ma bisogna rivolgersi ad una ditta specializzata, come quella che si trova visitando www.ideacasaplan.it.

Vediamo allora le ragioni valide per rifare il tetto:

  1. Protezione dalle infiltrazioni di acqua piovana. Le lesioni presenti sul tetto, a lungo andare, possono dare vita a delle infiltrazioni che, durante l’inverno, sono causa di muffa e umidità. Un tetto nuovo di zecca impedirà che questo avvenga.
  1. Sicurezza. Se il tetto è stabile, lo anche la casa in quanto le permette di rimanere integra a livello strutturale e riduce il rischio di crollo negli anni.
  1. Aumento del valore della casa. Nel momento in cui si decide di vendere un immobile si può chiedere un prezzo maggiore se il tetto è stato ristrutturato di recente. Questo tipo di intervento è una miglioria importante e lo è ancora di più se ci sono state implementazioni tecnologiche moderne.
  1. Risparmio energetico. Rifare un tetto significa anche migliorare l’isolamento acustico e ridurre la dispersione termica. Questo fa sì che si debba far meno ricorso all’impianto di riscaldamento e ai condizionatori, ottenendo quindi una diminuzione dei consumi e dell’inquinamento ambientale.
  1. Più comfort. Un tetto in buone condizioni mantiene la giusta temperatura in casa. Questo vuol dire che si potrà stare a proprio agio sia in estate che in inverno. In più, il tetto isola dai rumori provenienti dall’esterno migliorando la qualità del sonno e della vita.

Infine, per l’esecuzione dei lavori si consiglia di affidarsi solamente ad aziende serie che operano nel settore da tempo. In questo modo si potranno evitare spiacevoli sorprese.

Il lastrico solare

Vi sono varie opzioni per rifare il proprio tetto. Se non dovesse essere danneggiato potreste, per esempio, voler creare o sistemare la vostra veranda nel sottotetto oppure creare una copertura in lastrico solare. Il lastrico solare è una superficie piana posta sulla parte superiore del palazzo o della casa (solitamente di un condominio) e svolge la funzione di copertura. Se viene circondata da ringhiere per consentire l’affaccio può diventare un terrazzo su cui stendere, costruire un gazebo, rilassarsi durante la bella stagione. L’ideale per chi abita all’ultimo piano e non ha un giardino in usufrutto. Potrete decorarlo con luci, piante o con un tappeto d’erba finta per esempio.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: