Vacanze in camper: come organizzarsi al meglio

Camper

Ora che è arrivata finalmente l’estate, gli italiani possono dedicarsi ad una meritata vacanza, utile soprattutto per stemperare gli animi dopo i mesi complicati che tutti noi abbiamo vissuto. Di contro, vacanza vuol dire relax e dunque annullare qualsiasi pensiero: per questo motivo, chi parte dovrà in camper preparare tutto in anticipo, in modo tale da non avere fastidi “in corso d’opera”. Vediamo quindi come organizzarsi al meglio in vista delle ferie.

Consigli utili per chi parte in camper

Chi vuole trascorrere i giorni di ferie in camper dovrebbe preparare tutto l’occorrente per vivere quest’esperienza nella maniera più positiva possibile. Partiamo proprio dal camper: cosa c’è da sapere? Nel caso dei camper che non superano le 3,5 tonnellate di peso, il guidatore dovrà essere in possesso della patente B; per mezzi più pesanti sarà invece necessaria la patente C.
Bisogna poi considerare anche i
costi extra, escludendo quindi quelli legati al noleggio, ossia quelli per carburante, pedaggio, gas, acqua, posteggio, manutenzione e pulizia del mezzo. Da non sottovalutare anche la spesa da sostenere per il cibo: per la vacanza serviranno infatti sia alimenti freschi sia alimenti in scatola, di cui si può fare una bella scorta usando dei servizi online con consegna come Bennet ad esempio; così facendo si potrà abbondare con le quantità senza doversi preoccupare di trasportare tutto a casa.
Per quanto riguarda i
vestiti da portare, meglio ridurre tutto allo stretto indispensabile, portando tutto l’occorrente in base alla destinazione scelta ma senza occupare troppo spazio con abiti e accessori superflui.

Dove andare in camper?

I camperisti esperti hanno di solito una lista corposa di destinazioni, ma chi approccia per la prima volta una vacanza in camper potrebbe sentirsi un po’ spaesato. La confusione nasce dall’esigenza di scegliere una meta e, viste le tantissime alternative, si vive il timore di prendere una decisione affrettata. Per fortuna c’è una lista di destinazioni ideali per chi affronta per la prima volta un viaggio in camper, come nel caso della Toscana e nello specifico di Chianti. Una seconda opzione molto preziosa è l’Umbria, per merito del suo famoso trittico composto da Assisi, Perugia e Gubbio. Da non sottovalutare poi le bellezze offerte da una regione come la Sicilia, famosa ad esempio per località come San Vito Lo Capo, ideale per gli amanti del campeggio. Non potremmo poi non citare altre destinazioni fantastiche come Val di Non in Trentino, la Costiera Amalfitana in Campania, le Cinque Terre in Liguria, e infine il Periplo della Sardegna. In conclusione, chi vorrebbe scoprire le bellezze di una vacanza in camper può visitare alcuni dei luoghi più accattivanti della Penisola, dal Nord al Sud.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: