Formentera: oasi di pace e relax

Formentera, la più piccola isola delle Baleari, è il luogo perfetto per chiunque sia alla ricerca di un mare caraibico poco distante dall’Italia. Per raggiungerla vi basterà prenotare un volo con destinazione Ibiza e, successivamente, recarvi al porto. In circa 30 minuti di traghetto arriverete a destinazione. L’isola, grazie alle sue dimensioni ridotte, permette di essere esplorata in lungo e in largo in una settimana di vacanza ma, soprattutto, offre tutto quello che si desidera da una vacanza di totale relax.

Per essere pronti ad oziare sulle sue incantevoli spiagge, conviene prenotare con largo anticipo, oltre al volo, anche l’alloggio. L’isola, in alta stagione, è letteralmente presa d’assalto dai turisti e, se non volete accontentarvi di una sistemazione qualunque, la ricerca preventiva di appartamenti a Formentera in affitto può rivelarsi una scelta furba. Giocando d’anticipo avrete una vasta scelta tra gli appartamenti dislocati sull’isola e potrete permettervi di “confezionare” su misura la vostra casa.

Dove alloggiare a Formentera

Sull’isola esistono in totale 5 centri abitati, ma non tutti sono consigliati come luogo dove soggiornare. Ve li illustriamo brevemente.

La località migliore dove cercare casa è sicuramente Es Pujols, cuore pulsante dell’isola. Situato a pochi chilometri dal porto, è qui che si svolge la vita notturna. Sul lungomare ci sono tantissimi ristoranti, bar e locali. Anche se deciderete di affittare casa da un’altra parte è molto probabile che ogni sera sarete ad Es Pujols per cenare e visitare il mercatino notturno.

Sant Ferran è un piccolo agglomerato di case, ed è popolato anche da molti residenti dell’isola. Di giorno è molto poco frequentato, mentre la sera è invece un po’ più animato: c’è il piccolo mercatino artigianale e diversi localini. Qui si trova il Fonda Pepe, locale storico dell’isola presente sin dagli anni ’70, quando ancora Formentera non era una meta turistica.

Sant Francesc è invece il capoluogo dell’isola. Questo centro abitato è ricco di cafè e negozietti tipici che sin dalle prime ore del mattino vengono presi d’assalto dai turisti. Di sera invece è molto tranquillo ed è una soluzione ideale per chi cerca una location silenziosa. Si trova nel pieno centro di Formentera ed è abbastanza distante da ogni spiaggia.

La Savina è il nome della località che ospita il porto di Formentera. Ci arriverete con il traghetto e ci ritornerete a vacanza finita. Non è un luogo così turistico e dunque poco suggerito per cercare il vostro alloggio a Formentera.

Infine sull’unico promontorio dell’isola troviamo il paesino di El Pilar de La Mola. Suggestivo per la fitta presenza di alberi e la macchia mediterranea. Il mercoledì e la domenica si svolge il caratteristico mercatino hippie dalle 16 fino a tramonto inoltrato. Si trova nella parte più orientale di Formentera ed è molto distante dagli altri centri abitati dell’isola.

Le spiagge

Le spiagge di Formentera sono la vera attrattiva di questa meravigliosa isola. Ne esistono diverse ma ciò che le accomuna è la presenza di fondali digradanti ed il mare cristallino.

La più famosa è la spiaggia di Ses Illetes, situata sulla penisola di Es Trucador. Celebre e iperfotografata sui social network, questo lembo di sabbia vi accoglie con i suoi colori sfavillanti. Il mare è completamente trasparente e la lunga spiaggia bianca gode di leggere sfumature di colore rosa. I residui corallini che si arenano sul bagno asciuga le regalano infatti queste tonalità inedite.

Sorella di questa meraviglia della natura è la spiaggia di Levante situata esattamente sul lato opposto. Visitatela al mattino presto e ne resterete incantati. Entrambe le spiagge fanno parte del Parco Naturale di Ses Salines.

Cala Saona è una spiaggia a mezza luna distante da tutte le altre. Si trova ad ovest dell’isola e potrete abbinarla alla “doverosa” gita al faro di Cap de Barbaria (situato nei dintorni). Raccolta tra alte rocce di colore rosso, Cala Saona è uno spettacolo unico nel suo genere. Abbandonatevi sul bagno asciuga e sarete disturbati solo dalle piacevoli onde del mare.

Se invece volete ammirare ancora una volta dei colori stupendi vi consigliamo di raggiungere, partendo dalla spiaggia di Migjorn, la bellissima baia di Calò des Mort. Per arrivarci dovrete camminare sulle alte scogliere (nulla di spaventoso, basta seguire il sentiero) e, man mano, potrete ammirare dall’alto la piccola caletta davanti a voi. Toni di blu, azzurro e celeste si mischiano generando un tripudio di straordinaria bellezza.

Pace e relax

Formentera, a dispetto della sua sorella Ibiza, è un luogo distante dagli eccessi e dalla confusione.

Le vostre giornate passeranno pacifiche tra spiagge e chiringuito. Il tempo scorrerà lento e non sentirete la minima fretta nel fare qualcosa. L’isola è famosa infatti per la sua energia zen, per la placida vita che le scorre attorno e soprattutto per la sua capacità innata di rigenerare chiunque la visiti.

La poca urbanizzazione dell’isola e il costante impegno degli autoctoni per mantenere Formentera un luogo autentico, ha fatto sì che questo fazzoletto di terra, sia sempre più scelto da chi abbia voglia di “staccare la spina”. Non immaginatevi mai troppa confusione o caos: anche nei mesi di luglio o agosto è possibile trovare spiagge silenziose e appartate.

Al momento del tramonto, il massimo sforzo che farete, sarà quello di recarvi al vostro chiringuito di fiducia per gustare un mojito o una birra fresca. Tra questi, vi suggeriamo Piratabus, Kiosko 62 e Chiringuito Lucky.

Rientrerete a casa rigenerati e con una gran voglia di ritornare al più presto sull’isola del relax!

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: