USA: proposta la “modalità auto” negli smartphone per ridurre il rischio di incidenti causati dalla distrazione

distrazione-alla-guida

Ogni anno quello degli incidenti stradali registrati solo in Italia, o più in generale in tutto il mondo, sembra a tutti gli effetti un bollettino di guerra che provoca migliaia di morti, soprattutto tra i più giovani, che si mettono alla guida di un’auto perdendo la vita in terribili incidenti stradali provocati dall’alta velocità, ed è ampiamente noto come la maggior parte di queste tragedie siano da attribuire proprio all’errore umano, causati magari da momenti di distrazione che possono rivelarsi fatali.

I sistemi di guida autonoma attualmente in fase di sviluppo che dovrebbero approdare sul mercato nei prossimi anni potrebbero contribuire significativamente a ridurre gli incidenti stradali provocati dall’errore umano, ma nel frattempo le persone continuano a morire sulle strade ed è con l’obiettivo di contrastare la distrazione (una delle cause maggiori di incidenti) che dagli Stati Uniti arriva una proposta potenzialmente interessante, che porterebbe all’introduzione di una “modalità auto” negli smartphone.

Con l’enorme diffusione degli smartphone e le tantissime funzioni messe a disposizione degli utenti da questi telefoni intelligenti, è ampiamente noto che proprio la distrazione generata da questi dispositivi può provocare incidenti terribili nel momento in cui un guidatore ha la brillante idea di utilizzare lo smartphone mentre si trova alla guida. Non stupisce, quindi, che la National Highway Traffic Safety Administration negli USA, prendendo in considerazione questa eventualità, ha chiesto di recente che i principali produttori di smartphone collaborino per ridurre la distrazione data dagli smartphone mentre si è alla guida di un veicolo.

In particolare la proposta prevede l’uso dei sistemi di infotainment integrati nelle auto che sfruttano i comandi vocali per offrire l’accesso a determinate funzioni, ma la proposta più interessante riguarda la possibile integrazione di una “modalità auto” negli smartphone per ridurre significativamente le distrazioni alla guida. Questa speciale modalità integrata negli smartphone, potrebbe bloccare l’accesso a determinate funzioni come l’invio di messaggi di testo, l’accesso ad app e giochi o la visualizzazione di contenuti multimediali, impedendo a chi guida un’auto di mettere in pericolo la propria vita e di chi gli sta intorno.

Questo potrebbe contribuire a limitare gli incidenti stradali provocati da persone distratte dai propri smartphone, ma per rendere possibile tutto ciò sarebbe necessaria la collaborazione dei produttori del settore per integrare queste funzioni nei prodotti di nuova  generazione. Un esempio di quanto gli smartphone, e soprattutto determinate app, possono rivelarsi potenzialmente fatali se usate alla guida, può essere trovato nel fenomeno Pokemon GO, il gioco sviluppato da Niantic Games e pubblicato da Nintendo che di recente è stato aggiornato in modo da impedire che possa essere usato all’interno di mezzi di trasporto in movimento, in seguito ai terribili incidenti che si sono verificati in diversi paesi tra cui il Giappone, provocando la morte di alcune persone.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: