“Taimen”: ecco il nome in codice del prossimo smartphone di punta Google

Il 2016 per Google è stato un anno importante anche sul fronte hardware, essendo stato il primo anno in cui l’azienda di Mountain View ha lanciato sul mercato una serie di smartphone, Pixel e Pixel XL commercializzati con il suo marchio e che dopo la fine dell’era “Nexus” hanno saputo attirare l’attenzione del pubblico grazie a schede tecniche di tutto rispetto in grado di offrire una esperienza d’uso di qualità.

Già da diversi mesi a questa parte si continua a discutere del futuro, e in particolare di poter veder approdare sul mercato un Google Pixel 2 che possa replicare il successo dei modelli precedenti. Se una conferma ufficiale è ancora assente, le indiscrezioni di certo non mancano, e nuove rivelazioni spostano i riflettori sul fantomatico Taimen, nome in codice scelto per identificare uno dei modelli di smartphone che Google dovrebbe presentare entro quest’anno, un dispositivo che dai primi dettagli trapelati appare come un terminale di fascia alta.

Le prime indiscrezioni relative a Pixel 2 avevano citato l’esistenza di Walley e Muskie, due modelli identificati con nomi in codice ispirati a specie ittiche e che, dalle indiscrezioni, sembravano identificare rispettivamente uno smartphone dalle dimensioni compatte e un phablet dal display più generoso. Adesso le nuove voci di corridoio aggiungono alla lista un terzo modello, identificato come Taimen, grazie alla presunta scheda tecnica apparsa sul sito GeekBench.

Dalle informazioni messe in risalto dal benchmark, Taimen appare a tutti gli effetti come uno smartphone destinato ad entrare nella fascia alta del mercato, grazie a 4GB di RAM e un processore Qualcomm non meglio specificato ma comunque octa-core e con una frequenza di clock da 1.9GHz. Pur non essendo stato confermato il processore alla base del terminale, i risultati ottenuti da GeekBench fanno pensare che possa trattarsi del potente Qualcomm Snapdragon 835, che già alimenta altri smartphone di ultima generazione realizzati da alcuni dei più importanti produttori del settore. L’ultimo dettaglio di rilievo riguarda il sistema operativo integrato, che sarebbe Android O, la prossima versione del sistema operativo di Google che, ancora adesso, non ha un nome ufficiale.

Ulteriori dettagli non sono disponibili, ma se le informazioni trapelate fino ad oggi dovessero rivelarsi reali, Google dovrebbe lanciare sul mercato tre diversi smartphone, sempre ammesso che Taimen non si riveli un nuovo modello di tablet che affiancherà la prossima generazione di smartphone Pixel. Per scoprirlo è necessario attendere, considerando tuttavia che maggiori informazioni potrebbero arrivare in occasione di Google I/O 2017, che partirà a breve.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: