Sony Xperia XA Ultra: da Sony un nuovo phablet Android con display da 6 pollici

Sony_Xperia_XA_Ultra

Il mercato degli smartphone in questi ultimi mesi ha conosciuto una flessione che ha portato i principali produttori a soffrire di questa situazione, con spedizioni inferiori a quanto visto nel 2015 e uno sguardo al futuro che non sembra lasciar presagire nulla di positivo.

In questo contesto non del tutto semplice si inserisce anche il colosso giapponese Sony, che continua a puntare anche sul mercato mobile producendo smartphone, della famiglia Xperia, dalle qualità indubbie in grado di competere per specifiche tecniche con altri grandi marchi del settore, ma a distanza di anni dal lancio sul mercato non riescono ancora a decollare come sperato dalla stessa Sony. Ed è proprio oggi che l’azienda ha deciso di rinnovare la sua famiglia di telefoni intelligenti, presentando il nuovo Xperia XA Ultra.

Sony Xperia XA Ultra si può descrivere come un phablet di fascia media con un ampio display ed una fotocamera frontale perfetta per i selfie, dotata di un sensore da 16MP. Entrando nel dettaglio, questo dispositivo integra un display da 6 pollici Full HD, un processore octa-core Mediatek Helio P10, 3GB di RAM e 16GB di memoria interna espandibile attraverso le schede microSD.

La vera particolarità di questo terminale si trova, tuttavia, nel comparto fotografico. La fotocamera principale ha un sensore da 21.5MP ed è dotata di auto-focus in grado di tracciare persone e oggetti in modo che le foto catturate vengano bene anche in movimento. La fotocamera frontale, invece, presenta un sensore da 16MP con flash LED che incontra le esigenze degli utenti che vogliono scattare selfie di qualità.

La batteria integrata è da 2700mAh, il sistema operativo installato è Android 6.0 Marshmallow e il terminale, infine, ha un peso complessivo di 202 grammi. Sony Xperia XA Ultra sarà commercializzato nei colori bianco, nero e oro verso metà luglio, ma al momento il produttore giapponese non ha ancora ufficializzato il prezzo di vendita nè i paesi nei quali sarà distribuito.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: