Social trading, i suggerimenti da mettere in pratica per investimenti di successo

Il social trading è un’opportunità che vale la pena di sfruttare se ci si sta avvicinando al mondo degli investimenti finanziari e si è intenzionati a conoscerlo in modo approfondito. Magari con l’aiuto di Investingoal.it, portale che raccoglie recensioni e valutazioni di piattaforme, broker e servizi a cui ci si può affidare a questo scopo. Tra le tante opzioni vale la pena di citare, per esempio, Naga Trader, che a fronte di un deposito minimo di 1 solo dollaro permette a chi lo desidera di dedicarsi al social trading da mobile o da browser web. Regolamentata Cysec, questa piattaforma garantisce i più elevati standard di sicurezza e si contraddistingue per il suo carattere altamente innovativo.

Il trading forex: come muovere i primi passi

Qualunque sia l’approccio che si intende adottare nel proprio percorso di avvicinamento verso il trading, è molto importante mettere a punto e rispettare una strategia di investimento ben pianificata e curata in ogni dettaglio: un vero e proprio programma che si deve fondare sull’esame dei più importanti fattori macroeconomici e sull’analisi dei dati. In effetti i parametri che meritano di essere presi in considerazione sono molteplici: per esempio il capitale che si ha a disposizione e il profilo di rischio, ma anche il ritorno finanziario e gli asset in cui investire, senza trascurare le perdite a cui si potrebbe andare incontro nel corso del periodo di training.

Perché affidarsi ai conti demo

Non va sottovalutato l’aiuto che può essere fornito dagli account demo, grazie a cui è possibile verificare e comprendere in che modo si può predisporre una strategia vincente senza che si corra il rischio di perdere soldi veri. Un conto demo, infatti, concede l’opportunità di testare modelli differenti e valutare i più affidabili ed efficienti, simulando in tutti gli aspetti il trading reale eccezion fatta per l’impiego di denaro virtuale.

Come deve essere una strategia di successo

Una delle caratteristiche più importanti di una strategia di successo è la flessibilità, nel senso che qualsiasi piano, una volta studiato e messo a punto, non deve essere ritenuto immutabile ma va adattato ai mutamenti dei mercati, oltre che in base alle specifiche esigenze contingenti e alla situazione macroeconomica. In tutti i casi, il piano di investimento non può non basarsi sulla gestione del rischio, tenendo presente che nel trading è normale dover fare i conti con delle perdite. Per le operazioni meno sicure è indispensabile aprire delle posizioni di copertura, ma ciò che conta più di tutto è la necessità di ridurre il fattore psicologico, anche se si ha già una notevole esperienza alle spalle.

I suggerimenti dei trader più bravi

La raccomandazione che proviene dai trader che hanno già maturato competenze notevoli in questo settore è quello di mantenere una bassa esposizione, non più alta del 2 per cento del capitale complessivo per ciascun movimento che viene effettuato. Un altro accorgimento da non trascurare riguarda l’impostazione di ordini automatici per la liquidazione delle posizioni in perdita: è utile, insomma, definire in maniera preventiva quali strategie di emergenza mettere in pratica nel caso in cui non tutto andasse come auspicato.

Perché diversificare

Nella prospettiva di una gestione del rischio ottimale vale la pena di diversificare per quanto possibile il proprio portafoglio di investimento, ma anche adottare altre precauzioni: per esempio individuare gli orizzonti temporali più appropriati, ma anche stabilire quali sono gli orari più indicati per eseguire i movimenti e identificare gli strumenti in grado di incrementare specifiche operazioni. Niente si impara dall’oggi al domani, ma c’è bisogno di un percorso formativo che richiede pazienza e costanza.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: