Smartphone Android: Honor 8X e 8X Max, sempre più su

Huawei/Honor sono  nomi che in pochi anni si sono imposti surclassando i tanti Brand presenti da decenni, ormai privi di innovazioni, stimoli, fondi e voglia di stupir. Honor poi, sulla scia di Huawei, riprendendone la tecnologia ha  saputo ritagliarsi uno spazio d’élite. Qualcosa di anomalo nell’ambito degli Smartphone. Molti analisti/esperti di settore pensavano ad un Harakiri commerciale, diversificare nell’ambito dello stesso prodotto. Una sorta di concorrenza interna, che invece non c’è stata. Hanno saputo diversificare i prodotti in dettagli tecnici, in estetica, in prezzi, così da articolare ancor più la scelta, senza calpestarsi i piedi, ma andando a chiudere molte offerte – a proprio vantaggio – a discapito della Vera concorrenza.

Ultimo in dirittura di arrivo, in casa Honor ( e non è l’ultima novità), è l’Honor 8X, una ulteriore variante di una “piattaforma” per usare un termine automobilistico dalla quale sono stati realizzati altri modelli. Punto di forza di questa declinazione sono: la possibilità di avere un display da 6.5”, oppure averne uno da 7,12”. L’estetica si arricchisce dei nuovi schermi senza bordi e di colorazioni davvero belle. Nel comparto fotografico abbiamo raggiunto fotocamere da 20 Mpx. Il Processore, nella versione più “piccola” è il Kirin 710, e aggiungo la Ram, da 4 oppure 6. Le prestazioni non temono confronti. Non stiamo parlando  di un Top di Gamma, ma di qualcosa che si avvicina molto, ad un prezzo normalmente molto concorrenziale se non conveniente (I prezzi ancora non sono disponibili per il nostro Mercato).

Dettagli tecnici: Honor 8 X:

lo smartphone è dotato di un display da 6.5″ in risoluzione Full HD+ (2.340 x 1.080 pixels) ed aspect ratio 19,5:9.

Il Processore è un octa-core 4+4, Kirin 710. (Kirin 710 comprende una CPU octa-core composta da quattro core Cortex-A73, operanti alla frequenza di 2,2 GHz, e quattro core Cortex-A53 con frequenza di clock a 1,7 GHz. La GPU Mali G51 in grado di offrire un incremento di prestazioni pari a 1,3 volte maggiori rispetto a quelle del Kirin 659, e minori consumi). 

Della Ram abbiamo detto, 4/6 GB (punterei ormai sulla superiore, anche per avere un prodotto maggiormente fruibile nel tempo), La memoria interna d 64/128 GB (che con i Claud ha minore importanza rispetto ad un tempo), c’è poi la possibilità di espandere ulteriormente la capacità con la micro SD (che può essere un vero archivio mobile, se si usa lo smartphone per lavoro).

Il sistema operativo è Android  EMUI 8.2  Oreo 8.1. La connettività è 4G LTE, Wi-Fi 802.11 ac (2,4/5GHz), Bluetooth 5, GPS + GLONASS.

Il comparto fotografico, pur non avendo lenti Zeiss (come su Huawei) propone posteriormente una doppia fotocamera da 20 Mpx + 2 BN, e frontalmente una fotocamera di 16Mpx. Quanto alle possibilità d’uso delle stesse, mi auguro di potervene offrire al più presto una “prova su strada”. I software e le possibilità di queste fotocamere (Zoom a parte) hanno raggiunto livelli eccezionali negli ultimi anni. A Huawei va dato il merito d’aver spronato un po’ tutti (I primi però va detto furono quelli di Sony) a fornire i nostri smartphone di vere e proprie fotocamere di qualità. Da aggiungere, per finire, la possibilità reale della dual SIM (nano + nano + microSD), senza dover rinunciare alla memoria esterna, o viceversa alla doppia linea.

 

Misure: lungh.160.4×largh 76.6× altezza 7.8 mm, peso  175 grammi, con una batteria che ha raggiunto (grazie anche alle misure maggiori) di  3.750 mAh

Quanto all’Honor 8x Max, questo ha un’architettura differente rispetto al fratello più piccolo. Si discosta nei processori utilizzati, SoC Qualcomm Snapdragon 660 con GPU Adreno 512 / Qualcomm Snapdragon 636 con GPU Adreno 509, cambia la risoluzione grafica, sempre Full HD, ma ovviamente (2.244 x 1.080), per uno schermo che raggiungendo i 7,12” è un vero e proprio Phablet. La slot per l’ampliamento della memoria e la doppia Sim, è invece quella tradizionale, con l’opzione limitata ad una singola Sim+ Memoria, oppure due Sim. Cambia anche il comparto fotografico. Non per le fotocamere posteriori, ma quella frontale a 8 Mpx.

Misure : lungh 177.57×largh. 86.24× altezza.8.13 mm ed un peso di 210 grammi, però l’autonomia  per tanto schermo è garantita da una  batteria da 5.000 mAh. Android è ovviamente, l’ultima versione  EMUI 8.2  – Oreo 8.1.

Al momento non è stata definita la commercializzazione sul mercato Europeo. Su Amazon però vengono venduti già alcune custodie e protezione del vetro. Si comincerà da una vendita per il mercato interno e poi probabilmente decideranno la linea da seguire per il resto del Mondo (in quel caso sarà molto interessante confrontarne il prezzo in base alle prestazioni, e agli altri prodotti presenti).

Intanto le colorazioni, belle lucenti con una scocca rifinitissima:  nero, blu, rosso e porpora .  Il Max potrà essere acquistato  nero, rosso oppure  blu.

Intanto lo aspettiamo…

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: