Samsung Galaxy S8, tante indiscrezioni, ma anche certezze molto interessanti

s80

Sta per arrivare sul mercato il nuovo dispositivo Samsung. Ad Aprile 2017 verrà svelato il Galaxy S 8, colui che dovrà rivendicare, per il Marchio Sud Coreano il legittimo titolo di Leader del Mercato. I cinesi di Huawei e il guai interni, per il famigerato flop, o autogol che dir si voglia, del Note 7 ha messo davvero in crisi un colosso che aveva avuto, fino a quel momento, solo successi, in un crescendo che pareva inarrestabile. Dai vecchi cellulari a conchiglia ai primi Galaxy, Samsung, insieme ad Android avevano rivoluzionato il mercato degli smartphone, facendo – di fatto – chiudere marchi come Nokia (col sistema Simbiam prima e Windows phone), e facendo traballare – almeno un po’ – le certezze Apple col suo I-Phone. Ora Il Galaxy S8 ha molti più nemici. La partita che era quasi a due, vede molti altri protagonisti che si sono affacciati su un mercato che fa gola. nuovi dispositivi potentissimi, con fotocamere doppie/3d/laser con mpx eccezionali, Processori Octacore e più, Ram da 3/4/6 GB, Memorie interne da 32/64/128/256 GB hanno fatto breccia anche negli utenti più tradizionalisti per qualità e prezzi interessanti. La Cina – c’era d’aspettarselo – doveva farla da protagonista e così dopo Huawei/Honor, ci sono validissimi Meizu, Xiaomi,  One Plus 3/3T, ZTE, ma anche i più noti e internazionali  HTC, LG. Tutti puntano a vendere prodotti sempre più performanti e intriganti, cercando di essere competitivi verso i Giganti. Ora Galaxy S8 deve accettare la sfida e dimostrarsi valido, competitivo, performante e innovativo rispetto a quanto c’è già sul mercato, altrimenti potrebbero arrivare tempi bui.

s823jpg

Gli Smartphone hanno RAM sempre più grandi, schermi con risoluzioni eccezionali, senza bordi, smussati o ricurvi. Hanno capacità nelle batterie maggiori. La ricarica, molte volte è wirless, e alcuni non hanno più il jack per la cuffia. L’evoluzione è continua, la ricerca per creare prodotti innovativi e che facciano breccia nell’interesse del pubblico è spasmodica. Il mercato è saturo, si devono creare nuovi bisogni, maggiori esigenze. I programmi che girano sui vari supporti richiedono maggiore Ram, e questo ha decretato la fine di prodotti relativamente giovani, ma ormai vecchi. Gli schermi luminosissimi e più ampi, insieme ad una connessione 4G sempre in uso,  fanno si che le batterie debbano essere potenti per durare. Anche dove non ce ne fosse un reale bisogno, questo va a crearsi per necessità reale o indotta dal mercato. Gli smartphone sono zeppi di App che pesano e spesso rimangono aperte. E gli utenti smanettano su tanti fronti contemporaneamente per cui deve essere possibile avere tale capacità, senza che si blocchi, o come va di moda dire “crashi”.

L’ultimo protagonista, in ordine di tempo è il Galaxy S8. Ancora non è sbarcato sul mercato, ma i famosi rumors, le chiacchiere da Web, non fanno altro che rincorrersi per prestazioni e misure.

Si  parla di  8 GB di  RAM. Samsung dovrebbe presentare un SoC proprietario per la CPU, realizzato con processo a 10 nm; particolare attenzione sarebbe stata inoltre data alla memoria flash, di tipo UFS 2.1. Probabilmente sarà disponibile in due dimensioni: circa 5 pollici (Galaxy S8) e 6 pollici (Galaxy S8 Plus). Staremo a vedere, da qui a qualche giorno ce ne saranno ancora di cose da dire…..anche perché la posta è ghiotta…

 

AGGIORNAMENTO DELL’ULTIMA ORA: A Quanto pare Samsung anticiperà la presentazione del dispositivo al prossimo salone del MWC di Barcellona di Febbraio. Ci saranno varianti Edge e Flat, come per  S7 e il famoso pennino S-Pen, già presente sul Note.

s82

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: