Redmi K20: il “flagship killer” del brand cinese arriverà il 28 maggio

Mentre vede crescere la sua popolarità a livello globale, Xiaomi continua a lavorare a nuovi dispositivi che siano in grado di tenere alta l’attenzione del pubblico, riuscendo a contrastare la forte concorrenza del settore. A contribuire per raggiungere questo obiettivo oltre ai dispositivi brandizzati Xiaomi, ci pensa Redmi, il marchio usato inizialmente per identificare i dispositivi di fascia medio-bassa che, di recente, è stato trasformato in un brand indipendente.

Ed è proprio Redmi che ha in mente di lanciare sul mercato quello che appare a tutti gli effetti come il primo smartphone di fascia alta commercializzato con questo marchio. Il nome scelto dall’azienda cinese è Redmi K20, e dalle prime conferme ufficiali e indiscrezioni trapelate, emerge un quadro piuttosto chiaro della volontà del produttore. L’intenzione di lanciare sul mercato un terminale top di gamma altamente competitivo, dal prezzo allettante.

Attraverso la piattaforma social Weibo, il produttore cinese offre continuamente nuovi indizi e dettagli sulle specifiche tecniche e il lancio del suo prossimo prodotto di punta. La prima conferma importante riguarda la data di presentazione, fissata al 28 maggio. In quell’occasione verrà ufficialmente aperto il sipario sul nuovo Redmi K20 e sarà possibile conoscere in dettaglio la scheda tecnica e il prezzo.

Nel frattempo qualche dettaglio è già disponibile. Redmi K20 dovrebbe rappresentare un vero e proprio “flagship killer”, dotato di caratteristiche molto interessanti e realizzato in due versioni. Una variante base e un modello Pro. A cominciare dalle scelte nel design che vedranno il dispositivo dotato di uno schermo AMOLED con diagonale quasi certamente superiore a 6 pollici. La fotocamera frontale, da 20MP, sarà a scomparsa, e questo consentirà al produttore di eliminare il notch lasciando spazio al display che coprirà l’intera superficie frontale del terminale.

Il cuore del nuovo Redmi K20 sarà il processore Qualcomm Snapdragon 855, mentre la fotocamera frontale (forse dotata di tre obiettivi) dovrebbe integrare un sensore da 48MP. L’ultimo dettaglio, confermato dalla stessa azienda, è la batteria integrata da 4000mAh con funzione di ricarica rapida.

In attesa di ulteriori conferme è necessario rimandare tutto al 28 maggio, giorno scelto per svelare il nuovo Redmi K20, per scoprire se sarà davvero in grado di competere con una concorrenza sempre più forte e ricca di modelli diversi. Appare chiaro, comunque, che oltre alle caratteristiche la reale differenza sarà rappresentata dal prezzo di vendita che, dai dettagli disponibili, sarà competitivo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: