Purificatori d’aria, l’ultima frontiera alla guerra contro polveri e virus

La purificazione dell’aria negli ambienti chiusi e condivisi è sempre stata uno degli elementi fondamentali per garantirne la sicurezza.

Oggi più che mai siamo consapevoli della correlazione esistente tra salute e aria che si respira e durante l’anno appena passato, a causa della diffusione della pandemia, quest’aspetto è diventato sempre più rilevante. Per questo, imprese, scuole, strutture sanitarie e non solo sono impegnate a prendere maggiori precauzioni che possano aiutare a controllare la qualità dell’aria indoor, per garantire l’igienizzazione dei propri ambienti.

Inoltre, secondo uno studio dell’OMS, il 50% delle persone è colpito da patologie legate all’inquinamento atmosferico indoor e il 68% di tutte le malattie è correlato proprio alla scarsa qualità dell’aria. È quindi necessario garantirne una gestione corretta per aumentare il benessere all’interno di spazi condivisi.

Oggi più che mai il mercato richiede che innovazione, ricerca e prodotti possano garantire un’offerta coerente con l’andamento della pandemia, predisponendo soluzioni mirate alla sicurezza e al benessere delle persone.

Rentokil Initial, azienda rinomata a livello mondiale in sanificazione e in servizi per l’igiene, che sviluppa soluzioni e servizi grazie ad un centro di ricerca internazionale, mette quindi a disposizione Inspire Air 72: il nuovo dispositivo per la purificazione dell’aria che, grazie alla combinazione di Filtro HEPA 13 e Filtro ai Carboni Attivi, rimuove più del 99,95% delle particelle di dimensione fino a 0,3 micron (compresi odori, virus, batteri, allergeni e composti organici volatili come benzene, formaldeide e fumo di tabacco) e con il suo elevato tasso di emissione di aria pulita (CADR) di 615.6 m3/h – un record nel settore – contribuisce a creare un ambiente sempre sicuro e sano.

Il purificatore è dotato di un intuitivo display digitale che consente di contare su un assistente intelligente in grado di monitorare risultati e adottare misure correttive in automatico, tracciando costantemente la qualità dell’aria circostante. Grazie al segnale luminoso a LED rassicura gli utenti sulla salubrità dell’ambiente.

Grazie ad un design pratico per le esigenze concrete di ogni tipo di ambiente, Inspire Air 72 è un dispositivo compatto e versatile, comodo da spostare, estremamente stabile, discreto, “parlante”, ovvero in grado di fornire informazioni costanti sulla sua attività e molto potente nella sua funzione.

INSPIRE AIR 72: ECCO L’ULTIMA NOVITÀ FIRMATA INITIAL

 

Tra le sue principali caratteristiche:

  • Purifica l’aria e mostra in tempo reale quando si raggiunge una buona qualità dell’aria;
  • Ideale per ambienti fino ai 72 m2, da posizionare preferibilmente al centro della stanza lontano da mobili o altri oggetti o, in presenza di persone fisiche, contro il muro e lontano dalla luce del sole;
  • Tasso d’aria filtrata all’ora (CADR – Clear Air Delivery Rate): 615.6 m3/h;
  • Misura l’umidità della stanza, la temperatura dell’aria, i livelli di TCOV e PM2,5;
  • Funzionamento silenzioso con sensore automatico che regola dinamicamente la velocità della ventola, assicurando un livello di purificazione sempre ottimale;
  • Dotato di rotelle per spostare facilmente l’unità, disponibile staffa per fissaggio a muro;
  • Misure (71×47,9×26,9) Peso 10kg;
  • Display bloccabile – adatto per i luoghi pubblici ad alta affluenza per evitare cambi accidentali di impostazioni.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: