Poste Italiane e MISE insieme per accesso gratuito al Wi-fi negli uffici postali

Mettere a disposizione dei cittadini hotspot Wi-fi che consentano a chiunque, in modo facile e gratuito, di connettersi ad internet in mobilità. Non è solo un’utopia ma è già realtà in molti paesi del mondo dove all’interno di spazi pubblici viene data l’opportunità di navigare sul web gratuitamente grazie a connessioni accessibili a tutti. Anche in Europa di parla da tempo di questa opportunità, tanto che nel 2017 il Parlamento Europeo ha approvato WiFi4EU, iniziativa pensata per creare hotspot wi-fi per l’accesso gratuito ad internet in luoghi pubblici all’interno di migliaia di comunità parte dell’Unione Europea.

Ma anche l’Italia ha da tempo iniziato a pensare a soluzioni analoghe per offrire ai cittadini la stessa possibilità, con il progetto Piazza WiFi Italia, nato dalla collaborazione tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la società Infratel. Ed è in questi giorni che è stato compiuto un nuovo passo in avanti. Il Ministero dello Sviluppo Economico ha raggiunto un’intesa con Poste Italiane che amplierà Piazza Wi-Fi Italia, per comprendere l’accesso gratuito ad internet all’interno degli uffici postali sparsi sul territorio nazionale.

E’ importante sottolineare che, come parte della strategia Poste 2020, Poste Italiane ha già iniziato da alcuni anni ad offrire ai propri clienti, in alcuni comuni, la possibilità di accedere a reti wi-fi gratuite all’interno degli uffici postali. Ma la nuova intesa raggiunta con il MISE permetterà all’iniziativa di espandersi ulteriormente e in modo più rapido e capillare su tutto il territorio nazionale. In pratica l’accordo appena siglato, permetterà alla rete Wi-fi di Poste Italiane di essere federata con quella del progetto Piazza Wi-fi Italia gestita da Infratel. Oltre ad espandere questa possibilità ad un numero più ampio di uffici postali nel nostro paese, in futuro l’intesa tra MISE e Poste Italiane porterà all’introduzione di nuovi servizi attraverso la rete Wi-fi.

Ricordiamo che, attualmente, il progetto Piazza Wi-fi Italia è stato supportato con investimenti pubblici pari a 45 milioni di euro ed è attivo in 261 comuni, e in altri 120 entro fine novembre. E’ importante sottolineare, inoltre, che al momento sono oltre 2500 i comuni già registrati alla piattaforma che hanno deciso di aderire all’iniziativa.

Riguardo all’intesa con Poste Italiane, il Viceministro Stefano Buffagni, ha dichiarato:Vogliamo un’Italia più connessa, moderna ed efficiente. Poste si è impegnata a investire in innovazione per anticipare il futuro, senza dimenticare le esigenze locali. Una sfida importante, ma che ci rende orgogliosi. E’ solo facendo sistema, con visioni e investimenti comuni e nel rispetto delle realtà locali, che l’Italia potrà diventare un Paese moderno ed efficiente”.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: